Home » Articoli » James Carney Sextet: Pure Heart

Album Review

James Carney Sextet: Pure Heart

By

Sign in to view read count
James Carney Sextet: Pure Heart
Parallelamente al più noto mercato discografico delle major, esiste un mondo sotterraneo di significative proposte parimente degne di grande attenzione da parte di critica e pubblico. Emblematico è in tal senso il CD in esame, nel rispecchiare sin dal titolo la musica di James Carney, notevole pianista newyorchese, che vanta esperienze multiformi tra il jazz di avanguardia e il pop, oltre ad essere da oltre un decennio un mobilizzatore della scena di Brooklyn.

Senza ricorrere ad alchimie trascendentali, Pure Heart ci mostra in tutta la sua sincerità lo stato dell'arte relativo al mainstream avanzato di oggi. Nel suo sestetto si ritrova l'essenza del miglior jazz contemporaneo, sviluppato in modo personale grazie ad una vasta cultura compositiva che ben si abbina a un sottile pensiero musicale, mai banale. Lo testimoniano anche gli impasti timbrici della front-line, dove trovano grande spazio i toni scuri e gravi del clarinetto basso, magnificamente suonato da Oscar Noriega.

Carney firma tutti i brani, aperti a squarci danzanti di grande incisività ritmica, per delineare un percorso musicale ricco, carico di appassionante tensione collettiva ed espressiva. Bastano poche note per cogliere la pregevole qualità dei singoli musicisti che danno vita d un gruppo compatto e fantasioso.

A far la differenza è anche la qualità dei solisti che agisce su un modus operandi ampiamente consolidato, che prevede un'introduzione (di solito al pianoforte), la canonica esposizione della melodia seguita da squarci improvvisati a due voci dalla tessitura molto stretta.

Track Listing

Inharmonicity; Throwing Shade; Mayor of Marcellus; Forty Year Friend; Gerrymandered.

Personnel

James Carney: piano; Oscar Noriega: clarinet; Ravi Coltrane: saxophone, tenor; Steph Richards: trumpet; Dezron Douglas: bass; Tom Rainey: drums.

Album information

Title: Pure Heart | Year Released: 2020 | Record Label: Sunnyside Records


FOR THE LOVE OF JAZZ
Get the Jazz Near You newsletter All About Jazz has been a pillar of jazz since 1995, championing it as an art form and, more importantly, supporting the musicians who create it. Our enduring commitment has made "AAJ" one of the most culturally important websites of its kind, read by hundreds of thousands of fans, musicians and industry figures every month.

WE NEED YOUR HELP
To expand our coverage even further and develop new means to foster jazz discovery and connectivity we need your help. You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky ads plus provide access to future articles for a full year. This winning combination will vastly improve your AAJ experience and allow us to vigorously build on the pioneering work we first started in 1995. So enjoy an ad-free AAJ experience and help us remain a positive beacon for jazz by making a donation today.

Post a comment about this album

Tags

More

In a Funk
The Justin Haynes Jazz Collective
Live In Lisbon
Ben Monder / Tony Malaby / Tom Rainey
Reminiscing at Rudy's
Houston Person

Popular

Get more of a good thing!

Our weekly newsletter highlights our top stories, our special offers, and includes upcoming jazz events near you.