Home » Articoli » Gábor Gadó: Lung - Gom - Pa

Album Review

Gábor Gadó: Lung - Gom - Pa

By

Sign in to view read count
Gábor Gadó: Lung - Gom - Pa
Il titolo di questo nuovo disco del chitarrista ungherese prende il nome da quei monaci tibetani che percorrevano enormi distanze in meditazione, a velocità incredibili. Il termine significa appunto meditazione nel vento e la mitica esploratrice Alexandra David-Neel ne ha lasciato testimonianza nei suoi libri.

Altri riferimenti al Tibet o alla religione ebraica (Sekinah è un termine aramaico che significa presenza divina) si ritrovano in quasi tutti i titoli ma è arduo trovare qualsivoglia connessione in termini musicali. Se pensiamo poi alla storia di Gábor Gadó, il lavoro in questione risulta ancor più imprevedibile e sconcertante.

Non molti anni fa il chitarrista realizzava dischi affascinanti come Modern Dances for Advanced in Age e The Second Coming dove momenti sperimentali si coniugavano ad un'intensa impronta lirica, spesso nostalgica e struggente.

In questo lavoro lunghi episodi di camerismo astratto -dove suoni aleatori di chitarra o altri strumenti brulicano su rarefatti fondali- si legano ad altri jazzisticamente orientati secondo logiche stilistiche un po' stridenti. Ne sono esempio vari brani del disco rispetto all'elettrico e davisiano "Lung-gom-pa," che cresce nelle dinamiche fino ad assumere una tensione marcata, e al ritualistico, quasi mainstream, "Lila Amrit".

È una ricerca visionaria, quella di Gadó, che svela frammenti interessanti ma non ha raggiunto una sintesi convincente e procede un po' a tentoni senza un chiaro profilo identitario.

Track Listing

01. Sekinah - 5:06; 02. Rubljov - 1:00; 03. Narrations - 2:40; 04. Bunan XVII - 5:53; 05. Drepung - 2:15; 06. Lung-gom-pa - 9:55; 07. Se-ra - 3:55: 08. Immersion (Benko) - 5:56; 09. Faces - 7:33; 10. Lila Amrit (Dukay) - 5:32. Le composizioni senza indicazione sono di Gábor Gadó.

Personnel

Gábor Gadó (chitarra); Kristóf Bacsó (sax contralto) Barnabás Dukay (pianoforte); Endre Stankovszky (violoncello); Róbert Benkó (contrabbasso); Joe Quitzke (batteria); Tamas Gerôly (percussioni) Trio Lignum: Csaba Klenyan, Layos Rozman (clarinetti); György Lakatos (fagotto).

Album information

Title: Lung - Gom - Pa | Year Released: 2010 | Record Label: BMC Music

Post a comment about this album

Tags

More

Boiling Point
Gordon Grdina's Nomad Trio
Live New York Revisited
Horace Silver Quintet

Popular

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.