Home » Articoli » Album Review » Susana Santos Silva, Fred Frith: Laying Demons To Rest

Susana Santos Silva, Fred Frith: Laying Demons To Rest

By

Sign in to view read count
Susana Santos Silva, Fred Frith: Laying Demons To Rest
Un unico ampio brano di quasi quarantadue minuti copre questo album inciso dal vivo a Mulhouse a fine agosto 2021. Vi trova posto la più lapalissiana, eloquente, paradigmatica improvvisazione senza rete che sia lecito immaginarsi, del tutto consequenziale per quello che è il rito di questo tipo di pratica musicale. Nonostante i due musicisti siano divisi da trent'anni (esatti: il chitarrista inglese è del '49, la trombettista portoghese del '79) e di conseguenza, del tutto prevedibilmente, da esperienze largamente differenti, l'interplay è eccellente mentre la musica conosce—com'è fisiologico in contesti del genere—fasi più felici, ispirate, alternate ad altre utili magari—se così possiamo esprimerci—a ricaricare le batterie.

Una logica piuttosto stringente sovrintende d'altra parte l'intero disvelarsi e progredire del lavoro, che mantiene una sua leggibilità, una sua fruibilità, pur attraverso un linguaggio che non fa particolari sconti: il dialogo è costante, vitale, il suono della tromba sempre piuttosto pulito (rarissime le eccezioni), con Frith a smuovere costantemente la brace sotto e accanto, con scarti (e quindi complementarietà) timbriche assolutamente apprezzabili.

Una bella lezione di free impro che conserva ovunque—arriviamo a dire, e del resto l'abbiamo già fatto—una propria godibilità, sia umorale che concettuale, insomma.

Track Listing

Laying Demons To Rest.

Personnel

Album information

Title: Laying Demons To Rest | Year Released: 2023 | Record Label: Rogue Art

Comments

Tags


For the Love of Jazz
Get the Jazz Near You newsletter All About Jazz has been a pillar of jazz since 1995, championing it as an art form and, more importantly, supporting the musicians who create it. Our enduring commitment has made "AAJ" one of the most culturally important websites of its kind, read by hundreds of thousands of fans, musicians and industry figures every month.

You Can Help
To expand our coverage even further and develop new means to foster jazz discovery and connectivity we need your help. You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky ads plus provide access to future articles for a full year. This winning combination will vastly improve your AAJ experience and allow us to vigorously build on the pioneering work we first started in 1995. So enjoy an ad-free AAJ experience and help us remain a positive beacon for jazz by making a donation today.

More

Eagle's Point
Chris Potter
Can You Hear It?
Mikko Innanen / Cedric Piromalli / Stefan Pasborg
Elegy for Thelonious
Frank Carlberg Large Ensemble

Popular

Jazz Hands
Bob James
Esengo
London Afrobeat Collective
Light Streams
John Donegan - The Irish Sextet

Get more of a good thing!

Our weekly newsletter highlights our top stories, our special offers, and upcoming jazz events near you.