Home » Articoli » Album Review » Uri Gurvich: Kinship

2

Uri Gurvich: Kinship

By

Sign in to view read count
Uri Gurvich: Kinship
Nel cursus discografico di Uri Gurvich c'è qualcosa di prezioso come un progetto non estemporaneo, ma protratto sul lungo periodo. È questa ricerca di coerenza che ha portato il sassofonista israeliano ha registrare i suoi dischi insieme a un quartetto rimasto immutato negli anni: questo Kinship, uscito per Jazz Family, fa seguito ai due precedenti lavori pubblicati da Tzadik, l'etichetta di John Zorn (con cui Gurvich ha collaborato), ovvero BabEl e l'album d'esordio The Storyteller. Accanto al leader, che si alterna al contralto e al soprano, ci sono come di consueto il pianista argentino Leo Genovese, il bassista bulgaro Peter Slavov e il batterista cubano Francisco Mela. I quattro condividono gli anni della formazione musicale al Berklee College of Music di Boston: una frequentazione che ha permesso alla sezione ritmica del quartetto di accompagnare spesso in studio e dal vivo Joe Lovano, maestro dello stesso Gurvich e prestigioso docente del Berklee. Come nei dischi precedenti, anche in Kinship la formazione si completa con un ospite: in The Storyteller era Chris Cheek, in BabEl Brahim Fribgane, stavolta è il turno di Bernardo Palombo, che recita e canta nella traccia intitolata "El Chubut."

Più ancora che dall'indiscussa perizia esecutiva del quartetto, il disco trae la sua forza dalla felice vena melodica dei temi: una cantabilità che non rinuncia alle costruzioni articolate, senza però sfociare mai in una complessità di maniera. Fanno forse eccezione solo l'episodio di apertura ("Song for Kate") e quello di chiusura ("Ha'im Ha'im"): entrambi assomigliano un po' a quegli esercizi di composizione sull'armonia modale e sui tempi dispari ("Ah'im Ah'im" è in 7/4) che si sogliono assegnare nelle scuole di jazz. C'è una netta predilezione per i tempi di danza: il tango di "Im Tirtzi," il walzer di "Go Down Moses." In generale abbondano i brani in 3/4 e 6/4, ma non mancano esecuzioni dilatate, fluttuanti, come la title track "Kinship." La dimensione danzante è accentuata dal bagaglio di pattern ritmici afrocubani (clave) di cui Francisco Mela fa uso sapiente, e rafforzata da un afflato quasi rituale, quando i musicisti intonano e ripetono brevi versi ("Im Tirtzi," "Go Down Moses"), evocando il precedente illustre di "A Love Supreme." Su queste strutture compositive s'innestano assoli estremamente mobili, traboccanti di note, affidati soprattutto a Gurvich e Genovese: è impressionante quanto quest'ultimo abbia assorbito lo stile di Danilo Pérez.

Kinship è nel complesso un disco in cui convivono virtuosismo strumentale e consapevolezza nella scrittura: magari non innovativo, ma senza dubbio contemporaneo.

Track Listing

Song for Kate; Dance of the Nanigos; El Chubut; Twelve Tribes; Im Tirtzi; Go Down Moses; Kinship; Blue Nomad; Hermetos; Ha'im Ha'im Intro; Ha'im Ha'im.

Personnel

Uri Gurvich
saxophone, alto

Uri Gurvich: alto saxophone, soprano saxophone; Leo Genovese: piano; Peter Slavov: bass; Francisco Mela: drums; Bernardo Palombo: vocals.

Album information

Title: Kinship | Year Released: 2017 | Record Label: Jazz Family


< Previous
Movement

Comments

Tags


For the Love of Jazz
Get the Jazz Near You newsletter All About Jazz has been a pillar of jazz since 1995, championing it as an art form and, more importantly, supporting the musicians who create it. Our enduring commitment has made "AAJ" one of the most culturally important websites of its kind, read by hundreds of thousands of fans, musicians and industry figures every month.

You Can Help
To expand our coverage even further and develop new means to foster jazz discovery and connectivity we need your help. You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky ads plus provide access to future articles for a full year. This winning combination will vastly improve your AAJ experience and allow us to vigorously build on the pioneering work we first started in 1995. So enjoy an ad-free AAJ experience and help us remain a positive beacon for jazz by making a donation today.

More

Escape
Ellie Lee
Red Planet
Marco Colonna / Edoardo Marraffa / Fabrizio Spera...
The Salerno Concert
Bob Mover / Walter Davis Jr.

Popular

Get more of a good thing!

Our weekly newsletter highlights our top stories, our special offers, and upcoming jazz events near you.