Home » Articoli » Album Review » Guido Manusardi Quartet: Folk Tales

1

Guido Manusardi Quartet: Folk Tales

By

Sign in to view read count
Guido Manusardi Quartet: Folk Tales
Chissà per quale oscuro motivo, viene pubblicato solo ora questo splendido disco di Guido Manusardi, inciso ben cinque anni fa. Rispetto alle sue più recenti prove in trio (Siena Concert con Lucio Terzano e Gianni Cazzola) ed in duo (Tandem con Yuri Goloubev), la raffinatezza dell’eloquio solistico si integra qui mirabilmente con una costruzione più energica del percorso sonoro.

La formula standard del trio è modificata dal felice, possente apporto del trombonista Roberto Rossi. Tutte originali e del leader sono le composizioni del disco, caratterizzate da un andamento trascinante ed incalzante, nel segno della migliore tradizione hardboppistica.

Una nuova tavolozza timbrica energica, esaltata da una ritmica che parrebbe statunitense, se non si leggessero le note di copertina. Con Luciano Terzano al contrabbasso e Gianni Cazzolla alla batteria, pronti a svolgere un’esaltante opera di raccordo ritmico, a dir poco eccellente.

A lasciare il segno profondo sono gli unisoni forti quanto incisivi di Rossi, per circumnavigare un mondo sonoro ricco di richiami pluridirezionali, che guardano sia alla più ortodossa tradizione trombonistica che alle asprezze di certo jazz contemporaneo.

Due artisti magnifici (Manusardi e Rossi) qui all’apice delle proprie possibilità espressive, alle prese con una scaletta che esalta la loro versatilità ed il loro virtuosismo. Piace molto il suono scuro, profondo e frenetico del trombonista, nel sottolineare con estrema agilità tutte le ricche sfumature armoniche del pensiero compositivo manusardiano.

Con il leader pronto ad alternare alle consuete evoluzioni solistiche un ragguardevole quanto fantasioso lavoro di comping. E brani come “The Poet Said” e “Ninna Nani” si scolpiranno sicuramente nella mente dell’ascoltatore.

Track Listing

01. Rye Bread. 02. The Mirror; 03. Circle Dance; 04. The Poet Said; 05. Little Doe; 06. Ninna nani; 07. Long Time Ago; 08. Seed Time; 09. Wild Flower; 10. Breezy; 11; Mule Track; 12. Crying. Tutte le composizioni sono di G. Manusardi.

Personnel

Guido Manusardi (pianoforte); Roberto Rossi (trombone, conchiglie); Lucio Terzano (contrabbasso); Gianni Cazzola (batteria).

Album information

Title: Folk Tales | Year Released: 2007 | Record Label: Soul Note


Comments

Tags


For the Love of Jazz
Get the Jazz Near You newsletter All About Jazz has been a pillar of jazz since 1995, championing it as an art form and, more importantly, supporting the musicians who create it. Our enduring commitment has made "AAJ" one of the most culturally important websites of its kind, read by hundreds of thousands of fans, musicians and industry figures every month.

You Can Help
To expand our coverage even further and develop new means to foster jazz discovery and connectivity we need your help. You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky ads plus provide access to future articles for a full year. This winning combination will vastly improve your AAJ experience and allow us to vigorously build on the pioneering work we first started in 1995. So enjoy an ad-free AAJ experience and help us remain a positive beacon for jazz by making a donation today.

More

Strictly Smokin' & Friends
Strictly Smokin' Big Band
Remembrance
Chick Corea and Bela Fleck
Axes
Andrea Grossi Blend 3 + Jim Black
Art Of Art
Art Pepper

Popular

Get more of a good thing!

Our weekly newsletter highlights our top stories, our special offers, and upcoming jazz events near you.