Learn How

We need your help in 2018

Support All About Jazz All About Jazz is looking for readers to help fund our 2018 projects that directly support jazz. You can make this happen by purchasing ad space or by making a donation to our fund drive. In addition to completing every project (listed here), we'll also hide all Google ads and present exclusive content for a full year!

0

Giorgio Pacorig, Massimo De Mattia: Blue Fire

Neri Pollastri By

Sign in to view read count
Frutto di una improvvisazione dal vivo tenutasi a Monfalcone nel dicembre del 2015 e registrata da Iztok Zupan per la Klopotec, interessante etichetta che si sta attivamente dedicando alla documentazione della musica improvvisata a cavallo tra Slovenia e Italia, Blue Fire presenta senza soluzione di continuità -cioè in una sola traccia -la creazione istantanea di due maestri dell'improvvisazione dal grande affiatamento, quali sono Giorgio Pacorig e Massimo De Mattia.

Si tratta di un tipico lavoro di voci che dialogano e suoni che si intrecciano, lineare e immediato quanto può esserlo una libera improvvisazione, arricchita inoltre da "preparazioni" del piano in diretta e l'intervento della melodica verso la mezz'ora di performance. Ma non c'è mai nulla di criptico o virtuosistico: al centro della scena campeggiano sempre il discorso narrativo e la comunicazione drammaturgica, che sono quanto permette alla musica, pur nella sua istantaneità, di conservare una fortissima coerenza e, di conseguenza, una grande fruibilità.

Difficile, come sempre in questi casi, offrire indicazioni descrittive, se non dicendo che De Mattia mette senza dispendio in gioco molte delle sue ampie possibilità espressive, in particolare offrendo al centro della performance una meditazione -parte in assolo, parte accompagnato -tanto intimamente soffusa, quanto drammaticamente tesa, mentre Pacorig mostra una volta di più le sue grandi doti pianistiche (si ascolti il reingresso attorno al ventesimo minuto, ricco di invenzioni sonore), talvolta dimenticate a causa dal suo prevalente uso di Hammond e Fender Rhodes.

Disco imperdibile per gli amanti dell'improvvisazione radicale, ma caldamente consigliabile anche a ogni ascoltatore attento.

Track Listing: Blue Fire

Personnel: Giorgio Pacorig: piano, melodica, objects; Massimo De Mattia: flute.

Title: Blue Fire | Year Released: 2017 | Record Label: Klopotec

Tags

comments powered by Disqus

More Articles

Read Satoko Fujii Solo CD/LP/Track Review Satoko Fujii Solo
by Karl Ackermann
Published: January 17, 2018
Read when the shade is stretched CD/LP/Track Review when the shade is stretched
by Mark Sullivan
Published: January 17, 2018
Read The Influencing Machine CD/LP/Track Review The Influencing Machine
by Roger Farbey
Published: January 17, 2018
Read Presence CD/LP/Track Review Presence
by Geannine Reid
Published: January 17, 2018
Read Flaneur CD/LP/Track Review Flaneur
by Jakob Baekgaard
Published: January 16, 2018
Read D'Agala CD/LP/Track Review D'Agala
by Troy Dostert
Published: January 16, 2018
Read "The Failure of Words" CD/LP/Track Review The Failure of Words
by Glenn Astarita
Published: May 24, 2017
Read "Out of Place" CD/LP/Track Review Out of Place
by Roger Farbey
Published: September 6, 2017
Read "Steppin' Up" CD/LP/Track Review Steppin' Up
by Jerry D'Souza
Published: December 28, 2017
Read "Salt Task" CD/LP/Track Review Salt Task
by Mark Corroto
Published: February 15, 2017
Read "Tom Haines Live" CD/LP/Track Review Tom Haines Live
by Jack Bowers
Published: June 15, 2017
Read "Resonance" CD/LP/Track Review Resonance
by Karl Ackermann
Published: July 23, 2017