All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

Dear All About Jazz Readers,

If you're familiar with All About Jazz, you know that we've dedicated over two decades to supporting jazz as an art form, and more importantly, the creative musicians who make it. Our enduring commitment has made All About Jazz one of the most culturally important websites of its kind in the world reaching hundreds of thousands of readers every month. However, to expand our offerings and develop new means to foster jazz discovery we need your help.

You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky Google ads PLUS deliver exclusive content and provide access to future articles for a full year! This combination will not only improve your AAJ experience, it will allow us to continue to rigorously build on the great work we first started in 1995. Read on to view our project ideas...

0

Giorgio Pacorig, Massimo De Mattia: Blue Fire

Neri Pollastri By

Sign in to view read count
Frutto di una improvvisazione dal vivo tenutasi a Monfalcone nel dicembre del 2015 e registrata da Iztok Zupan per la Klopotec, interessante etichetta che si sta attivamente dedicando alla documentazione della musica improvvisata a cavallo tra Slovenia e Italia, Blue Fire presenta senza soluzione di continuità -cioè in una sola traccia -la creazione istantanea di due maestri dell'improvvisazione dal grande affiatamento, quali sono Giorgio Pacorig e Massimo De Mattia.

Si tratta di un tipico lavoro di voci che dialogano e suoni che si intrecciano, lineare e immediato quanto può esserlo una libera improvvisazione, arricchita inoltre da "preparazioni" del piano in diretta e l'intervento della melodica verso la mezz'ora di performance. Ma non c'è mai nulla di criptico o virtuosistico: al centro della scena campeggiano sempre il discorso narrativo e la comunicazione drammaturgica, che sono quanto permette alla musica, pur nella sua istantaneità, di conservare una fortissima coerenza e, di conseguenza, una grande fruibilità.

Difficile, come sempre in questi casi, offrire indicazioni descrittive, se non dicendo che De Mattia mette senza dispendio in gioco molte delle sue ampie possibilità espressive, in particolare offrendo al centro della performance una meditazione -parte in assolo, parte accompagnato -tanto intimamente soffusa, quanto drammaticamente tesa, mentre Pacorig mostra una volta di più le sue grandi doti pianistiche (si ascolti il reingresso attorno al ventesimo minuto, ricco di invenzioni sonore), talvolta dimenticate a causa dal suo prevalente uso di Hammond e Fender Rhodes.

Disco imperdibile per gli amanti dell'improvvisazione radicale, ma caldamente consigliabile anche a ogni ascoltatore attento.

Track Listing: Blue Fire

Personnel: Giorgio Pacorig: piano, melodica, objects; Massimo De Mattia: flute.

Title: Blue Fire | Year Released: 2017 | Record Label: Klopotec

Tags

comments powered by Disqus

Shop

Start your shopping here and you'll support All About Jazz in the process. Learn how.

Related Articles

Read Runner in the Rain Album Reviews
Runner in the Rain
By Jack Bowers
January 22, 2019
Read Driftglass Album Reviews
Driftglass
By Chris May
January 22, 2019
Read Pure Magic Album Reviews
Pure Magic
By Mark Sullivan
January 22, 2019
Read Vera Album Reviews
Vera
By Jerome Wilson
January 22, 2019
Read Kresten Osgood Quintet Plays Jazz Album Reviews
Kresten Osgood Quintet Plays Jazz
By Dan McClenaghan
January 21, 2019
Read The Poetry of Jazz Volume Two Album Reviews
The Poetry of Jazz Volume Two
By Victor L. Schermer
January 21, 2019
Read Mesophase Album Reviews
Mesophase
By Glenn Astarita
January 21, 2019