Home » Articoli » Album Review

1

Ideal Bread: Beating The Teens - Songs of Steve Lacy

By

Sign in to view read count
Ideal Bread: Beating The Teens - Songs of Steve Lacy
Nuovo tributo, stavolta doppio (e quindi ancor più meritorio), all'arte di Steve Lacy da parte del quartetto capitanato da Josh Sinton (suoi tutti gli arrangiamenti), in questo caso attingendo a un repertorio molto specifico, visto che vi sono interamente riproposti i cinque LP incisi dal grande sopranista fra il 1969 e il 1977 per la Saravah: Roba, singolare album romano inciso da un sestetto comprendente anche Enrico Rava, il solitario Lapis (1971), Scraps, del sestetto canonico (1974), Dreams, di un gruppo allargato (a Derek Bailey, fra gli altri; 1975), e The Owl, quintetto più ospiti (anche Butch Morris; 1977).

Alternando miniature di temperatura cameristica ed episodi più pieni, diretti (brani dispari/brani pari), il lavoro si apre nel segno della consueta eccentricità rispetto all'humus più schiettamente lacyano insita nell'operare di Ideal Bread, sia per la presenza di un sax baritono (fra l'altro assolutamente lontano dall'arabescare ellittico e allusivo tipico di Lacy) al posto del soprano, sia proprio per l'agire complessivo del gruppo e della musica che ne scaturisce, per pronuncia, tempistiche, geometrie, ecc.

Fra i segmenti migliori del doppio album, segnaleremmo senz'altro la cinquina finale del primo CD (da "The Wane" al secondo "Piece for Tao," per capirci, senza dimenticare, in precedenza, almeno "Wish" e "Scraps") e, nel secondo, quasi tutta l'ampia sezione che va da "The Owl" a "Notre vie." Fra solennità (connotato tutt'altro che estraneo all'universo lacyano) e squarci free-rumoristici, astrazione e irruenza, coralità e prevalere del singolo, si sdipana così un omaggio composito (anche negli esiti, qua e là) in cui come detto non sempre si coglie appieno lo spirito dell'omaggiato (il che può essere anche un pregio, ribaltando la prospettiva), ma che sa comunque regalarci momenti più squisitamente lacyani (per esempio "Crops" e la quaterna che va da "Ladies" a "Lapis") accanto a sezioni in cui prevale invece una linea specificatamente targata Ideal Bread.

Documento sia quel che sia raro, al netto di qualunque altro tipo di considerazione, e in quanto tale assolutamente prezioso.

Track Listing

CD 1: Three Pieces from Tao – I; Obituary; The Precipitation Suite (I Feel a Draft/Cloudy/Rain); Wish; Lesson; The Wire; Paris Rip-off; Cryptosphere(s); Scraps; The Highway; The Wane; Dreams; Somebody Special; Name; Three Pieces from Tao – II.
CD 2: Three Pieces from Tao – III; The Owl; Spell; Crops; Pearl Street; Ladies; Blinks; Cryptosphere; Lapis; The Uh Uh Uh; Torments; The Oil; Notre vie; Roba; Three Pieces from Tao – IV.

Personnel

Kirk Knuffke: cornetta; Josh Sinton: sax baritono; Adam Hopkins: contrabbasso; Tomas Fujiwara: batteria.

Album information

Title: Beating The Teens - Songs of Steve Lacy | Year Released: 2014 | Record Label: Cuneiform Records

Post a comment about this album

Listen

Tags

More

Honoring Pat Martino, Volume 1
Alternative Guitar Summit
Full Circle
Gary Brumburgh
Brand New World Trio
David Murray, Brad Jones, Hamid Drake
'Flicted
Bruce Hornsby

Popular

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.