Home » Articoli » Album Review » Eve Risser: Après un rêve

Eve Risser: Après un rêve

By

View read count
Eve Risser: Après un rêve
Ventiquattro minuti, un unico lungo brano, dal vivo all'FGO Barbara di Parigi il 16 febbraio 2018, bastano a Eve Risser per dirci tutto e il contrario di tutto: che si può partire lancia in resta, forti di idee, smalto, inventiva, e strada facendo perdere la bussola, smarrire idee, smalto e inventiva, rifugiandosi in un'iteratività decisamente troppo insistita che trasforma gli ultimi minuti—ma progressivamente quasi tutta la seconda metà—della performance in un percorso abbastanza sofferto (per chi ascolta).

È quanto accade in questo singolare mini-album della pianista francese, che del resto ci ha abituati a saliscendi anche repentini fra disco e disco, prova e prova, nonché all'interno dello stesso segmento espressivo della sua evidentemente dibattuta creatività. Qui si parte con belle dinamiche di piano preparato, suoni pieni e strisciati, accarezzati e percossi, comunque vivi, spesso palpitanti, che tengono deste curiosità e attenzione di chi ascolta, fino al momento in cui si coglie abbastanza perentoriamente come una sorta di black-out creativo, che fa scivolar via l'interesse fino a poco prima indiscutibile, trascinando mestamente quanto segue sino alla fine dei suddetti ventiquattro minuti. I quali, a conti fatti, finiscono per rivelarsi persino troppi.

La verità, ovviamente, e malgrado l'additata eterogeneità qualitativo-inventiva, sta nel mezzo. Come il valore complessivo del lavoro, comunque stimolante.

Track Listing

Après un rêve.

Personnel

Eve Risser: prepared upright piano.

Album information

Title: Après un rêve | Year Released: 2019 | Record Label: Clean Feed Records


Comments

Tags


For the Love of Jazz
Get the Jazz Near You newsletter All About Jazz has been a pillar of jazz since 1995, championing it as an art form and, more importantly, supporting the musicians who create it. Our enduring commitment has made "AAJ" one of the most culturally important websites of its kind, read by hundreds of thousands of fans, musicians and industry figures every month.

You Can Help
To expand our coverage even further and develop new means to foster jazz discovery and connectivity we need your help. You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky ads plus provide access to future articles for a full year. This winning combination will vastly improve your AAJ experience and allow us to vigorously build on the pioneering work we first started in 1995. So enjoy an ad-free AAJ experience and help us remain a positive beacon for jazz by making a donation today.

More

Tributes
Antonio Farao
Timing Is Everything
Eric Alexander
In Situ
Alexa Torres

Popular

Get more of a good thing!

Our weekly newsletter highlights our top stories, our special offers, and upcoming jazz events near you.