All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

0

Eve Risser: Après un rêve

Alberto Bazzurro By

Sign in to view read count
Ventiquattro minuti, un unico lungo brano, dal vivo all'FGO Barbara di Parigi il 16 febbraio 2018, bastano a Eve Risser per dirci tutto e il contrario di tutto: che si può partire lancia in resta, forti di idee, smalto, inventiva, e strada facendo perdere la bussola, smarrire idee, smalto e inventiva, rifugiandosi in un'iteratività decisamente troppo insistita che trasforma gli ultimi minuti—ma progressivamente quasi tutta la seconda metà—della performance in un percorso abbastanza sofferto (per chi ascolta).

È quanto accade in questo singolare mini-album della pianista francese, che del resto ci ha abituati a saliscendi anche repentini fra disco e disco, prova e prova, nonché all'interno dello stesso segmento espressivo della sua evidentemente dibattuta creatività. Qui si parte con belle dinamiche di piano preparato, suoni pieni e strisciati, accarezzati e percossi, comunque vivi, spesso palpitanti, che tengono deste curiosità e attenzione di chi ascolta, fino al momento in cui si coglie abbastanza perentoriamente come una sorta di black-out creativo, che fa scivolar via l'interesse fino a poco prima indiscutibile, trascinando mestamente quanto segue sino alla fine dei suddetti ventiquattro minuti. I quali, a conti fatti, finiscono per rivelarsi persino troppi.

La verità, ovviamente, e malgrado l'additata eterogeneità qualitativo-inventiva, sta nel mezzo. Come il valore complessivo del lavoro, comunque stimolante.

Track Listing: Après un rêve.

Personnel: Eve Risser: prepared upright piano.

Title: Après un rêve | Year Released: 2019 | Record Label: Clean Feed Records

Tags

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related Articles

Read Fruits Of Solitude
Fruits Of Solitude
By Mark Corroto
Read Passion: Latin Jazz
Passion: Latin Jazz
By C. Michael Bailey
Read Stay Good
Stay Good
By Chris M. Slawecki