All About Jazz

Home » Articoli » Multiple Reviews

Andrea Massaria: The Spring of My Life e Zappa Speech Project

Neri Pollastri By

Sign in to view read count
Nella sua inesausta ricerca di nuovi modi di sviluppare la musica improvvisata, ricerca che passa inevitabilmente anche dalla collaborazione con nuovi partner, il chitarrista triestino Andrea Massaria incontra qui due situazioni piuttosto diverse l'una dall'altra, entrambe tuttavia assai inusuali per progettualità e costruzione della musica.

Andrea Massaria, Clementine Gasser
The Spring of My Life
Amirani Records

Nel primo caso siamo di fronte a un lavoro in duo con la violoncellista svizzera Clementine Gasser, assieme alla quale Massaria realizza un lavoro costruito attorno a una serie di Haiku di Kobayashi Issa (1763-1828), musicandoli attraverso l'uso di partiture grafiche e istruzioni esecutive. Le composizioni originali, sei a testa, sono alternate da cinque improvvisazioni—le "Fantasie"—due delle quali introducono e concludono il lavoro.

Quel che certo la musica assorbe dalle poesie giapponesi è l'essenzialità e il carattere intimistico: pur nella varietà di stilemi e forme espressive, l'intreccio tra le sonorità acustiche del violoncello e quelle elettriche della chitarra e dei pedali vive di dettagli e di pause, senza troppi artifici e riducendo al minimo anche ogni prolissità nel discorso individuale.

In questa coerenza stilistica di fondo, la imprevedibilità della costruzione apre scenari di volta in volta diversi, che variano da passaggi non privi di dinamica narratività ("In My New Clothes") ad altri di intensa ecocatività ("The Distant Mountain") fino a momenti notturni e sospesi ("Flowers in the Evening"). Non mancano—a cominciare dall'introduttiva "Fantasia I"—accenni alla musica orientale. Lavoro complessivamente interessante per ispirazione ed esiti musicali.

Andrea Massaria Octet
Zappa Speech Project
La Stanza

Il secondo CD vede invece Massaria alla testa di un ensemble di otto elementi, tutti di grandissimo valore, e documenta dal vivo il progetto presentato il 4 settembre 2016 al festival di S. Anna Arresi, dedicato a Frank Zappa. E all'indefinibile musicista statunitense è infatti dedicato il progetto di Massaria, che con coraggio e fantasia progettuale mette in scena un lavoro che improvvisa a partire non tanto dalle musiche di Zappa, quanto da alcune sue interviste: le sue parole tradotte in musica forniscono ai musicisti le occasioni per improvvisare la musica, come lo stesso Massaria ci diceva in un'intervista di qualche tempo fa, mentre qua e là fa capolino la sua stessa voce, registrata.

Di fatto questa scelta compositiva dà luogo a una musica magmatica e dinamicamente quasi sempre intensa, complice anche un organico assai orientato in questa direzione: ben due batterie, di Bruce Ditmas e Cristiano Calcagnile, e due live electronics, nelle mani di Walter Prati e Patrick Lechner, coadiuvati dal basso elettrico di Danilo Gallo, ai quali si aggiungono il pianoforte e Fender di Giovanni Mancuso e il vibrafono di Pasquale Mirra. Su tutti, la chitarra elettrica del leader, di fatto quasi sempre prima voce.

Proprio le batteria e l'elettronica di fatto caratterizzano la scena, costruendo una fitta trama pulsante dai toni prevalentemente scuri, screziati dalle variazioni cromatiche delle elaborazioni; sopra di essa la chitarra disegna serpeggianti linee, sostenuta dal basso, mentre di quando in quando si aprono pause nelle quali si inseriscono in modo più diretto il pianoforte e il vibrafono. La magmaticità richiama l'universo zappiano, mentre gli inserti vocali sono protagonisti in "Vote Like a Beast," con una celebre esortazione di Zappa, tuttavia trasformata, distorta e commentata dalla musica.

Lavoro singolarissimo quanto a progettualità, stimolante e coraggioso, che sconta però una certa uniformità la quale, in un contesto libero qual è questo, non facilità l'ascolto su CD di una musica che, per sua natura, nasce per essere seguita dal vivo.

Liste dei brani e musicisti

The Spring of My Life

Musicisti: Andrea Massaria: chitarra, elettronica, effetti; Clementine Gasser: violoncello.

Brani: Fantasia I; In My New Clothes; Fantasia II; Spring Rain -A Descarded Letter Blows; Fantasia III; The Distant Mountain; Snow Melting; The Day Burst; Fantasia IV; The Home Village; At My Feet; Crawling Across The Bridge; Lovely -The Sky; Flower In The Evening; Fantasia V.

Zappa Speech Project

Musicisti: Andrea Massaria: chitarra, effetti; Danilo Gallo: basso elettrico; Bruce Ditmas: batteria; Cristiano Calcagnile: batteria; Pasquale Mirra: vibrafono; Giovanni Mancuso: pianoforte, Fender Rhodes; Walter Prati: live electronics; Patrick Lechner: live electronics.

Brani: Zappa Speech Project: What I Dislike About Video; Talking About Vibes; The Pink Shark; Vote Like a Beast; Freedom of Speech; A Good Dad.

Post a comment

Tags

More

A Centering Peace
Brian Woodruff Sextet
Five Down Blues
Kyle Asche Organ trio
Long Tall Sunshine
Barry Altschul's 3Dom Factor
Wonderful World
Chris Standring
Hope
Tomas Liska & Invisible World

Popular

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded albums and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, limited reopenings and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary step that will help musicians and venues now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the sticky footer ad). Thank you!

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.