Matteo Tundo: Zero Brane

Neri Pollastri BY

Sign in to view read count
Matteo Tundo: Zero Brane
Secondo e assai notevole album per Matteo Tundo, chitarrista di Potenza residente a Firenze, alla guida di un sestetto di eccellenti musicisti su un programma di proprie composizioni (fa eccezione solo "Twelve Tone Tune Two," di Bill Evans), ispirate a concetti e teorie della fisica, e caratterizzate da strutture complesse e varietà di atmosfere.

Il lavoro ha complessivamente un clima elettrico, con il Fender Rhodes di Simone Graziano e l'elettronica di Alessio Riccio ad affiancare il leader, stemperato però dalla presenza del violino di Emanuele Parrini—che si fa sentire fin dai primi suoni della traccia d'apertura—e delle ance di Piero Bittolo Bon, qui in stato di grazia, specialmente al contralto.

La varietà delle atmosfere si manifesta sia tra una traccia e l'altra -come nel caso del contrasto tra la prima e la seconda, entrambe trascendenti, ma l'una intensa e frammentata, l'altra dominata da un ossessivo fondo elettronico sul quale appena si stagliano gli altri suoni, liberi o intrecciati tra loro -sia all'interno di ciascun brano: per esempio, in "Thinking Mind" si alternano momenti dinamicamente molto potenti nei quali si intrecciano sax, violino e chitarra, altri eterei interpretati dal Rhodes e dalla batteria, altri ancora di sospesa drammaticità gestiti dalla chitarra sul cangiante sfondo del resto dei musicisti.

Particolarmente coinvolgente la title track, dall'andamento appena un po' più tradizionale, caratterizzata da maiuscole performances di Bittolo Bon e Parrini, mentre "Simmetries of the Universe" è una cangiante improvvisazione guidata. Da sottolineare inoltre il ruolo fondamentale svolto in tutto il disco dalla batteria di Matteo Giglioni, quasi sempre presente con un drumming potente, ma nondimeno sempre molto opportuno.

Lavoro di notevole spessore, splendidamente interpretato da tutti i suoi protagonisti, Zero Brane va salutato come una delle più interessanti sorprese degli ultimi tempi.

Track Listing

Moonog; Trois; Zero Brane; Idea; Simmetries of the Universe; Owls And Mistakes; Twelve Tone Tune Two; Thinking Mind; Antimateria.

Personnel

Matteo Tundo: chitarra; Piero Bittolo Bon: sax (contralto), clarinetto; Emanuele Parrini: violino, viola; Simone Graziano: Rhodes; Matteo Giglioni: batteria; Alessio Riccio: elettronica.

Album information

Title: Zero Brane | Year Released: 2016 | Record Label: Aut Records

Post a comment about this album

Watch

Tags

Shop Amazon

More

What to Wear in the Dark
Kate McGarry + Keith Ganz Ensemble
Alexis
Alexis Parsons
Future Memories
Mareike Wiening
Open World
Chad Lefkowitz-Brown and the Global Big Band
Fake Dudes
Magnet Animals
Within Us
Chuck Owen and the Jazz Surge

Popular

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.