Home » Articoli » Album Review » Stellari String Quartet: Vulcan

Stellari String Quartet: Vulcan

By

Sign in to view read count
Stellari String Quartet: Vulcan
A dieci anni esatti dal precedente (e fin qui unico) album Gocce stellari, uscito sempre su Emanem, il quartetto d'archi capitanato da Philipp Wachsmann, settantacinquenne violinista ugandese di nascita e inglese d'adozione, torna alla carica con questo nuovo capitolo (incisioni, peraltro, del 2016), fondato come il precedente su un'improvvisazione di gruppo a cavallo fra avanguardia jazzistica e contemporanea (diremmo più la seconda della prima).

Il clima è in effetti cameristico-contemporaneo, praticando un minimalismo, un'essenzialità (chiamiamola così) fatta di rumorismi appena accennati, sfrigolii e ruminamenti sulle corde, alternati ad ampie zone di silenzio o, all'opposto, a episodiche aperture, che arrivano—pur a singhiozzo—nella seconda parte dell'album (diciamo dal settimo brano in poi), album il cui ascolto permane faticoso, in fondo dispersivo, proprio in questo suo aborrire—verrebbe da dire—ogni forma compiuta, ogni evoluzione attesa (a volte agognata), la fatidica chiusura del cerchio.

Non che ciò sia obbligatorio, per carità, e certo il gesto in sé, una certa temerarietà di intenti, sono ammirevoli, tuttavia quello che conta realmente, alla fine, è il risultato, e questo non è quasi mai pari alle attese, pressoché privo di dinamiche degne di questo nome, povero di soluzioni o di accadimenti tangibili, lasciandoci alla fine inappagati e un po' frustrati. Per quello che poteva essere e non è stato (o solo molto parzialmente). Ne sapremo di più, forse, fra altri dieci anni...

Track Listing

Mauna Kea; Pulvermaar; Yasur; Kilauea; Popocatépetl; Erebus; Tujle; Bardarbunga; Batu Tara; Dallol; Ambrym.

Personnel

Philipp Wachsmann: violin; Charlotte Hug: viola; Marcio Mattos: cello; John Edwards: double bass.

Album information

Title: Vulcan | Year Released: 2019 | Record Label: Emanem

Comments

Tags


For the Love of Jazz
Get the Jazz Near You newsletter All About Jazz has been a pillar of jazz since 1995, championing it as an art form and, more importantly, supporting the musicians who create it. Our enduring commitment has made "AAJ" one of the most culturally important websites of its kind, read by hundreds of thousands of fans, musicians and industry figures every month.

You Can Help
To expand our coverage even further and develop new means to foster jazz discovery and connectivity we need your help. You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky ads plus provide access to future articles for a full year. This winning combination will vastly improve your AAJ experience and allow us to vigorously build on the pioneering work we first started in 1995. So enjoy an ad-free AAJ experience and help us remain a positive beacon for jazz by making a donation today.

More

Eagle's Point
Chris Potter
Can You Hear It?
Mikko Innanen / Cedric Piromalli / Stefan Pasborg
Elegy for Thelonious
Frank Carlberg Large Ensemble

Popular

Jazz Hands
Bob James
Esengo
London Afrobeat Collective
Light Streams
John Donegan - The Irish Sextet

Get more of a good thing!

Our weekly newsletter highlights our top stories, our special offers, and upcoming jazz events near you.