0

Miya Masaoka: Triangle Of Resistance

Neri Pollastri By

Sign in to view read count
Miya Masaoka: Triangle Of Resistance Ben nota sperimentatrice nei più diversi generi musicali, esperta interprete del koto, Miya Masaoka presenta in questo CD due lavori abbastanza diversi per organico e colore, ma omogenei stilisticamente, entrambi infatti collocabili tra la contemporanea da camera.

Il primo, più complesso lavoro è quello che dà il titolo al disco -"Triangle of Resistance" -ed è diviso in tre parti piuttosto lunghe (quella centrale sfiora i venti minuti). La suite vuole illustrare musicalmente la storia della madre dell'autrice, giovane giapponese residente negli USA all'epoca della Seconda Guerra Mondiale che, come altri ben centodiecimila connazionali, venne arrestata e internata in un campo di concentramento per quattro anni (solo nel 1980 l'Ordine Esecutivo 9066 emanato dal Presidente Franklin Delano Roosevelt verrà condannato e dichiarato frutto di puri pregiudizi razziali).

Si tratta in buona sostanza di una composizione contemporanea che rimanda per ampia parte alla tradizione europea del secondo novecento, incentrata su un quartetto d'archi arricchito dal koto della Masaoka, dalle percussioni di Satoshi Takeishi -che impiega vari strumenti orientali, quali gong e campane buddhiste -e dal sintetizzatore di Ben Vida, tutti sotto la guida di Richard Carrick. L'impasto di suoni, quasi sempre sospeso e discontinuo, evoca in effetti stati mutevoli d'animo di oppressione, ansia, aspettative incerte.

Il secondo lavoro, di oltre sedici minuti in un movimento, è per contrabbasso solo, strumento affidato a James Ilgenfritz, e anch'esso ha un intento descrittivo: come da titolo -"Four Moons of Pluto" -vuole infatti evocare gli ipotetici suoni delle orbite planetarie, attraverso una serie di linee tematiche prolungate e reiterate, ma soprattutto attraverso una ricercata risonanza dei suoni che produce effetti acustici sorprendenti -a momenti il contrabbasso ha sonorità che ricordano persino la fisarmonica.

Complessivamente si tratta di un disco stimolante, da ascoltare con attenzione non tanto per la sua complessità strutturale, quanto per cogliere i contenuti che la Masaoka voleva evocare.

Track Listing: Tringle of Resistance: The Long Road; The Clattering of Life; Survival; Four Moons of Pluto.

Personnel: Miya Masaoka: koto; Satoshi Takeishi: percussioni; Ben Vida: sintetizzatore; Jennifer Choi: violini; Esther Noh: violino; David Wallace: viola; Alex Waterman: violoncello; Richard Carrick: conduzione; James Ilgenfritz: contrabbasso.

Year Released: 2017 | Record Label: Innova Recordings | Style: Modern Jazz


Related Video

comments powered by Disqus

Shop

More Articles

Read This Is Beautiful Because We Are Beautiful People CD/LP/Track Review This Is Beautiful Because We Are Beautiful People
by Matthew Aquiline
Published: May 29, 2017
Read Nigerian Spirit CD/LP/Track Review Nigerian Spirit
by James Nadal
Published: May 29, 2017
Read The Colours Suite CD/LP/Track Review The Colours Suite
by Glenn Astarita
Published: May 29, 2017
Read Les Liasons Dangereuses 1960 CD/LP/Track Review Les Liasons Dangereuses 1960
by Mark Corroto
Published: May 29, 2017
Read Chapter Five CD/LP/Track Review Chapter Five
by Jack Bowers
Published: May 28, 2017
Read The Hive CD/LP/Track Review The Hive
by Edward Blanco
Published: May 28, 2017
Read "Blow" CD/LP/Track Review Blow
by Budd Kopman
Published: June 1, 2016
Read "The Beast" CD/LP/Track Review The Beast
by Dan Bilawsky
Published: December 20, 2016
Read "Nature City" CD/LP/Track Review Nature City
by Henning Bolte
Published: March 23, 2017
Read "Streams" CD/LP/Track Review Streams
by Geno Thackara
Published: September 17, 2016
Read "Pulsation" CD/LP/Track Review Pulsation
by Nicola Negri
Published: August 1, 2016
Read "Open The Curtains" CD/LP/Track Review Open The Curtains
by Edward Blanco
Published: August 16, 2016

Why wait?

Support All About Jazz and we'll deliver exclusive content, hide ads, hide slide-outs, and provide read access to our future articles.

Buy it!