0

Stuart McCallum & Mike Walker: The Space Between

Vic Albani By

Sign in to view read count
Stuart McCallum & Mike Walker: The Space Between Già piuttosto impegnati con le rispettive formazioni in cui militano attualmente (l'uno con Cinematic Orchestra e Slowly Rolling Camera, l'altro con Impossible Gentlemen e Printmakers), i "due di Manchester" ci riprovano e un paio di anni dopo il precedente Beholden, ripropongono un nuovo CD chitarristico. Parliamo di Stuart McCallum e Mike Walker, amici di vecchia data e tra i più attivi chitarristi nel contemporaneo dell'area jazzistica e para-jazzistica britannica.

Momenti pastorali abbelliti da appena accennati archi, cadenzate e melodiche ballad, richiami classici (Beethoven e Debussy), omaggi a signori del suono come Burt Bacharach (Alfie) o a maestri dello strumento come Pat Metheny o Bill Frisell e echi di folk o folk dance di un generico globale "nord," fanno la cifra di un lavoro fuori dal tempo che forse solo due inglesi potevano oggi pensare a dare alle stampe con—probabilmente—la sola voglia di suonare cose che piacciono a loro, in barba a tutto ciò che ruota attorno.

Languido e cristallino, il suono è della serie "relax" dove nulla prevarica il resto. Una sorta di ironica conversazione "very british" e molto vicina a brani da colonna sonora inter-ludica e quasi multimediale. Tenerezze acustiche che possono piacere a moltissimi (sicuramente a frotte di chitarristi) e lasciare altri inerti e addormentati.

In altre parole un caldo omaggio agli spazi musicali ricchi di timbrica e armonia di colore fra il resto ben organizzata negli studi Real World di Peter Gabriel immersi nella campagna di Bath e con quel tanto di elettronica intelligente messa nei posti canonici.

Impressivo, rarefatto e descrittivo The Space Between è uno di quei dischi che qualcuno potrebbe scegliere di lasciare in modalità "repeat" senza quasi accorgersene, quasi fosse una delle dolci ninna nanne che la amata nonna intona nelle notti di pioggia e vento. Da questo punto di vista funziona a meraviglia.

Track Listing: And Finally; Alfie; Moment Us; Yewfield; String Quartet In G Minor (excerpt from the 3rd movement); The Space Between; As The Trees Waltz; My Ideal; Sky Dancer.

Personnel: Stuart McCallum: chitarra; Mike Walker: chitarra; Ospiti: Laura Senior, Gemma South: violino; Lucy Nolan: viola; Peggy Nolan: violoncello.

Year Released: 2017 | Record Label: Edition Records | Style: Funk/Groove


Related Video

Shop

More Articles

Read Disappeared Behind the Sun CD/LP/Track Review Disappeared Behind the Sun
by Karl Ackermann
Published: March 29, 2017
Read Innate CD/LP/Track Review Innate
by Bruce Lindsay
Published: March 29, 2017
Read The Seasons CD/LP/Track Review The Seasons
by Edward Blanco
Published: March 29, 2017
Read Planets + Persona CD/LP/Track Review Planets + Persona
by Glenn Astarita
Published: March 29, 2017
Read avantNOIR CD/LP/Track Review avantNOIR
by Nicola Negri
Published: March 29, 2017
Read Peace and Love: A Tribute to Will Connell CD/LP/Track Review Peace and Love: A Tribute to Will Connell
by Troy Dostert
Published: March 28, 2017
Read "Live At Edgefest" CD/LP/Track Review Live At Edgefest
by John Sharpe
Published: April 28, 2016
Read "La Diversité" CD/LP/Track Review La Diversité
by Roger Farbey
Published: January 31, 2017
Read "Rebirth" CD/LP/Track Review Rebirth
by Dan Bilawsky
Published: March 4, 2017
Read "Falga" CD/LP/Track Review Falga
by Karl Ackermann
Published: April 18, 2016
Read "My Scandinavian Blues: A Tribute to Horace Parlan" CD/LP/Track Review My Scandinavian Blues: A Tribute to Horace Parlan
by Jakob Baekgaard
Published: June 12, 2016
Read "Algorithmic Society" CD/LP/Track Review Algorithmic Society
by Jim Trageser
Published: October 23, 2016

Post a comment

comments powered by Disqus

Support All About Jazz's Future

We need your help and we have a deal. Contribute $20 and we'll hide the six Google ads that appear on every page for a full year!