Home » Articoli » Album Review » Simphiwe Dana: The One Love Movement on Bantu Biko Street

1

Simphiwe Dana: The One Love Movement on Bantu Biko Street

By

Sign in to view read count
Simphiwe Dana: The One Love Movement on Bantu Biko Street
Quello che si è concluso è stato di sicuro un anno fondamentale per la carriera artistica della sudafricana cantante Simphiwe Dana. Nel giro di pochi mesi ha fatto conoscere le sue abilità canore con il disco d’esordio del 2004, ripubblicato; ha portato a casa un’altra caterva di estimatori e di ricchi premi.

Se non bastasse, a pochi mesi dalla pubblicazione del bruciante debutto, Zandisile, ha voluto mettersi alla prova dando alle stampe il seguito: The One Love Movement. E anche questa volta sembra aver fatto bingo. In che senso? La Sama, che non è una sigla burocratica ma bensì il South African Music Awards, le ha consegnato ben quattro oscar (migliore cantante femminile, album dell’anno, miglior album di jazz contemporaneo, miglior album di jazz vocale).

Messe così le cose, sarebbe molto difficile aggiungere altro. L’artista merita, ha una voce magnifica, dà un’immagine di sé estremamente affascinante, i suoi cappelli sarebbero oggetto di collezionismo e bla-bla-bla. È, in poche parole, la migliore delle nuove voci in circolazione.

E questo nuovo CD ce la restituisce intatta e integra in tutte le sue potenzialità. Le sonorità sono notturne, i testi parlano sempre di impegno sociale e denuncia: “Bantu Biko è una strada lastricata di speranza e sogni. È la nostra autostrada dorata che deve prima esistere nella nostra mente”, scrive la cantante.

Detto questo, The One Love… è un album affastellato di buoni propositi, ma forse un po’ troppo pensato. Non scivola via con facilità e nonostante la voce illumini il cammino un po’ troppo appesantito dagli arrangiamenti e forse anche dalla mancanza di un vero e proprio scatto di reni, il lavoro non aggiunge molto a quanto già sentito e apprezzato in Zandisile.

Prodotto da Bheki Khosa, l’album è suonato sempre con i fedeli musicisti del precedente lavoro, tra gli altri: Thapelo Khomo, tastierista, Carlo Mombelli, bassista, Isaac Mtshali, batterista e in più il prezioso pianista Sylvester Mazinyane.

Track Listing

01. Sizophum' Elokishini - 8:12; 02. Zundiqondisise - 5:16; 03. Lifestile Zegolide - 6:52; 04. Iliwa Lam - 5:33; 05. Injongo - 6:27; 06. Sebenzile - 6:07; 07. Uzobuya Nini - 7:38; 08. Ihilihili - 5:59; 09. Bantu Biko Street - 6:33; 10. The One Love Movement: Umthandazo Wase Afrika Part 1 - Sonini Nanini - 5:09; 11.The One Love Movement: Umthandazo Wase Afrika Part 2 - Naphakade

Personnel

Album information

Title: The One Love Movement on Bantu Biko Street | Year Released: 2008 | Record Label: Skip Records

Comments


For the Love of Jazz
Get the Jazz Near You newsletter All About Jazz has been a pillar of jazz since 1995, championing it as an art form and, more importantly, supporting the musicians who create it. Our enduring commitment has made "AAJ" one of the most culturally important websites of its kind, read by hundreds of thousands of fans, musicians and industry figures every month.

You Can Help
To expand our coverage even further and develop new means to foster jazz discovery and connectivity we need your help. You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky ads plus provide access to future articles for a full year. This winning combination will vastly improve your AAJ experience and allow us to vigorously build on the pioneering work we first started in 1995. So enjoy an ad-free AAJ experience and help us remain a positive beacon for jazz by making a donation today.

Tags

More

Whisper Not
Paul Kendall
Duo Work
Grdina/Lillinger
Tubes
Sam Newsome
Blue Topaz
Peter Hand

Popular

Get more of a good thing!

Our weekly newsletter highlights our top stories, our special offers, and upcoming jazz events near you.