All About Jazz

Home » Search Center » Results: Dino Betti van der Noot

Results for "Dino Betti van der Noot"

Advanced search options

Musician

Dino Betti van der Noot

Born:

Dino's large orchestras included Luis Agudo, Gianluca Alberti, Franco Ambrosetti, Humberto Amesquita, Gianni Bedori, Stefano Bertoli, Francesco Bianchi, Luciano Biasutti, Paul Bley, Luca Bonvini, Rudy Brass, Randy Brecker, Ginger Brew, Luca Calabrese, Alberto Capra, Beppe Caruso, Niccolò Cattaneo, Daniele Cavallanti, Gianni Cazzola, Sandro Cerino, Matteo Corda, Franco Corvini, Bob Cunningham, Mark Curry, Bruno De Filippi, Famoudou Don Moye, Andrea Dulbecco, Francesco D'Auria, Mark Eagan, Bill Evans (saxophone), Sergio Fanni, Julius Farmer, Marco Fior, Mitchel Forman, David Friedman, Roberta Gambarini, Danny Gottlieb, Donald Harrison, Hugo Heredia, Dana Hughes, Daniel Humair, Gianpiero Lo Bello, Carmen Lundy, Riccardo Luppi, Alberto Mandarini, Gianfranco Marchesi, Elio Marchesini, Demo Morselli, Paul Motian, Rudi Migliardi, Carlo Napolitano, Alessio Nava, Larry Nocella, Sante Palumbo, Emanuele Parrini, Francesca Petrolo, Fabrizio Puglisi, Marco Ricci, Diego Ruvidotti, Giancarlo Schiaffini, Jonathan Scully, Emilio Soana, Marvin Stamm, Steve Swallow, Alberto Tacchini, Sergio Taglioni, Gilberto Tarocco, Ares Tavolazzi, John Taylor, Luigi Tisserant, Tiziano Tononi, Claudio Tripoli, Gianluigi Trovesi, Luca Ventimiglia, Giulio Visibelli, Joyce Yuille, Attilio Zanchi, Vincenzo Zitello. Albums: "Basement Big Band", Edizioni dell'Isola,1977; "A Midwinter Night's Dream", Five Records, 1983; "Here Comes Springtime", Soul Note, 1985; "They Cannot Know", Soul Note, 1987; "A Chance for a Dance", Innowo, 1988; "Space Blossoms", Innowo, 1989; "Ithaca/Ithaki", Soul Note, 2005; "The Humming Cloud", SAM Production, 2007; "God Save the Earth", SAM Production, 2009; "September's New Moon", SAM Production, July 2011; “The Stuff Dreams Are Made On”, Incipit, July 2013; “Notes Are But Wind”, Stradivarius, September 2015.

Article: Interview

A dialogo con Emanuele Parrini

Read "A dialogo con Emanuele Parrini" reviewed by Neri Pollastri


Emanuele Parrini è il più significativo interprete (non solo) nostrano del violino jazz. Membro storico del Dinamitri Jazz Folklore, già violinista dell'Italian Instabile Orchestra, collaboratore di molte formazioni (Nexus, l'orchestra di Dino Betti van der Noot, il quartetto di Cene Resnik), leader di un proprio quartetto con il quale ha realizzato nel 2016 l'eccellente The Blessed ...

Album

Two Ships in the Night

Label: Audissea Records
Released: 2019
Track listing: The Deafening Silence of the Stars; Those Invisible Wings; A Thousand Twangling Instrumensts; Blue Gal of My Life; Something Old, Something New: Somehow Blues; Two Ships in the Night.

1

Article: Album Review

Dino Betti van der Noot: Two Ships in the Night

Read "Two Ships in the Night" reviewed by Neri Pollastri


Torna Dino Betti van der Noot, il nostro più singolare compositore per grandi organici, che all'incirca ogni due anni ci regala un nuovo lavoro, ogni volta articolato, ricco di colori e scenari diversi, ma anche di colte citazioni extramusicali che rendono ancor più appassionanti i racconti sonori sviluppati dalle sue composizioni. Stavolta il titolo ...

Article: Year in Review

Il meglio del 2018 secondo Vincenzo Roggero

Read "Il meglio del 2018 secondo Vincenzo Roggero" reviewed by Vincenzo Roggero


Anche quest'anno tanti gli ascolti, tante le proposte interessanti, e come al solito, difficile sintetizzare il meglio in dodici dischi. Non necessariamente i migliori ma quelli che, in un modo o nell'altro, hanno lasciato un segno. In testa una conferma, Steve Coleman, eh sì ancora lui, per il disco certo, ma anche per i meravigliosi concerti ...

1

Article: Year in Review

Il meglio del 2017 secondo Neri Pollastri

Read "Il meglio del 2017 secondo Neri Pollastri" reviewed by Neri Pollastri


Selezionare una dozzina di dischi e di concerti per attribuire loro la palma di “migliori dell'anno" può essere un gioco divertente, così come una sciocchezza colossale; in ogni caso, lo si percepisca o meno, è una tremenda responsabilità, nei confronti tanto dei musicisti, quanto degli ascoltatori. Al giorno d'oggi, com'è noto, è ...

Album

Où sont les notes d’antan?

Label: Stradivarius
Released: 2017
Track listing: Où sont les notes d’antan?; That Muddy Mirror; Velvet Is the Sound of Drums – From Afar; The Paths of Wind; Threading the Dark-Eyed Night.

1

Article: Year in Review

Il Meglio Del 2017 secondo Angelo Leonardi

Read "Il Meglio Del 2017 secondo Angelo Leonardi" reviewed by Angelo Leonardi


È stato un anno jazzistico particolarmente ricco e creativo. I grandi protagonisti che hanno superato--spesso di molto--il mezzo secolo ci hanno regalato nuove opere memorabili. Basterebbe ricordare i recenti album di Wadada Leo Smith, Charles Lloyd, Satoko Fujii, Steve Coleman, Tomasz Stanko, Enrico Pieranunzi, Bill Frisell, Gary Peacock, Roscoe Mitchell, Tim Berne, Tom Harrell, Miroslav Vitous, ...

1

Article: Album Review

Dino Betti van der Noot: Où sont les notes d’antan?

Read "Où sont les notes d’antan?" reviewed by Alberto Bazzurro


Questo nuovo capitolo della ormai corposa discografia di Dino Betti arriva ancora una volta in prossimità del suo compleanno (ottantuno il 18 settembre, ma chi potrebbe portarli meglio di lui, nelle più disparate accezioni, creativa in primis?), però con un preambolo che molte delle precedenti opere non si erano potute permettere: un rodaggio live, frutto di ...

1

Article: Live Review

Dino Betti van der Noot al No’hma di Milano

Read "Dino Betti van der Noot al No’hma di Milano" reviewed by Alberto Bazzurro


Spazio Teatro No'hma Milano 22.03.2017 Grande appuntamento (doppio, dato che il concerto è stato replicato la sera seguente) per il jazz milanese, anzi italiano tutto, vista la rarità con cui Dino Betti ha occasione di raccogliere attorno a sé i suoi uomini e proporci anche dal vivo la musica che esce dai ...


Engage

Contest Giveaways
Enter our latest contest giveaway sponsored by Sunnyside Records
Publisher's Desk
Get to Know Us (in 2021)
Read on.

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded albums and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, limited reopenings and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary step that will help musicians and venues now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the sticky footer ad). Thank you!

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.