All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

0

Mitch Shiner and the BloomingTones Big Band: Fly!

Angelo Leonardi By

Sign in to view read count
Una splendida sorpresa! Il debutto di Mitch Shiner a capo della BloomingTones Big Band è un'ulteriore dimostrazione che il lavoro orchestrale negli Stati Uniti attrae molti giovani talenti e si configura come una vera tendenza.
Abbiamo già considerato alcune ragioni in precedenti articoli ma possiamo aggiungere il prezioso apporto dato dalle università sparse nel territorio americano. Per capirci, non esistono solo il Berklee College of Music o il New England Conservatory e il disco lo dimostra. Questa è un'orchestra di ragazzi, a cui si sono aggiunti alcuni insegnanti di Shiner all'Indiana University: il nome più noto è quello del trombonista Wayne Wallace.

Basta ascoltare i primi brani per restare affascinati dalla fantasiosa scrittura orchestrale eseguita con alta professionalità. Pur muovendosi all'interno del modern mainstream orchestrale, Mitch sviluppa un avvincente caleidoscopio di colori e situazioni che talvolta ricordano gli abbacinanti collettivi di Don Ellis, altre volte il fascino degli impasti timbrici di Gil Evans, altre volte ancora lo swing micidiale di Thad Jones. Il tutto si snoda in un percorso ricco di sorprese e ritmicamente avvincente anche per la sensibiltà espressiva del leader, che ha una formazione strumentale percussiva e partecipa al lavoro anche in veste di batterista e vibrafonista.

La BloomingTones Big Band esegue in prevalenza composizioni originali del leader ma non mancano affascinanti versioni di "Raindrops Keep Falling on My Head" e "When You Wish Upon a Star" che evidenziano la bravura di Shiner al vibrafono. Il disco inizia con "Dragon Express" che alterna momenti ritmicamente serrati, con rapidi giochi di sezione, a deliziose aperture liriche (un bell'assolo di Josiah Lamb alla tromba). Particolarmente indicativi dello stile di scrittura del leader sono i due successivi: il clima fiabesco di "When You Wish Upon a Star" viene ampiamente superato con un arrangiamento ricco di mordente e dalla marcata presenza ritmica, con impasti orchestrali incentrati sul contrasto. "Wrecking Ball -Oggun" è ancor più sorprendente, con un'ardita orchestrazione a spigoli netti, che fonde jazz moderno e folklore afro-cubano.
Altri momenti significativi sono il lussureggiante "Watchful Eyes" (con interessanti assoli di Jeremy Allen al contrabbasso, Pat Horbison alla tromba e Ben Lumsdaine alla batteria) e il latino "An Evening Thought" cantato da Richard Baskin.

Track Listing: Dragon Express: When You Wish Upon a Star; Wrecking Ball - Oggun: Fly; An Evening Thought; 6:20 Shuffle; Raindrops Keep Falling on My Head; Malibu Jump; Watchful Eyes; Brother to Brother.

Personnel: Jordan Ghain, Josiah Lamb, Lexie Signor, Pat Harbison: tromba, flicorno; Joe Anderson: EWI; Dan Coffman, John Sorsen, Stewart Rhodes, Wayne Wallace, Brennan Johns: trombone; Matt Johnson: tuba; Eric Dumouchelle, Torrey D'Angelo: corno francese; Amanda Gardier, Adam Carrillo, Matt Roehrich, Alex Young: sassofoni, clarinetto; Matt MacDougall: chitarra; Richard Baskin: voce; Michael Spiro: voce; Anna Butterss: contrabbasso; Rob Walker: contrabbasso; Jeremy Allen: contrabbasso; John Weisiger: pianoforte; Joe Galvin: bata, guiro; Kristin Olson: bata, congas, timbales, shakers, vibrafono; Mitch Shiner: batteria, congas, maracas, shekere, shakers, triangle, vibrafono; Ben Lumsdaine: batteria; Josh Roberts: batteria.

Title: Fly! | Year Released: 2015 | Record Label: Patois Records

About Mitch Shiner
Articles | Calendar | Discography | Photos | More...

Tags

Watch

Jazz Near Indianapolis
Events Guide | Venue Guide | Get App | More...

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related

Read The Real Blue
The Real Blue
By Jack Bowers
Read City Abstract
City Abstract
By Dan Bilawsky
Read Spectrum
Spectrum
By Mike Jurkovic
Read Munich 2016
Munich 2016
By Karl Ackermann