All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

0

Joe Martin: Etoilee

Neri Pollastri By

Sign in to view read count
Il contrabbassista Joe Martin, artista solito lavorare con musicisti di primo piano (tra i tanti ricordiamo Chris Potter, Gilad Hekselman, Edward Simon, Anat Cohen e perfino Brad Mehldau), ripropone qui il quartetto del suo disco d'esordio, (Passage, Fresh Sound 2002), con Mark Turner ai sassofoni e Kevin Hays alle tastiere, sostituendovi solo il batterista, allora Jorge Rossy e adesso il suo antico compagno di strada Nasheet Waits.

L'album include tutte composizioni di Martin, in gran parte dedicate alla sua famiglia, che uniscono una leggibile narratività a strutture complesse, in uno stile aperto oggi molto praticato e che lascia ampi spazi di espressione ai singoli musicisti. In apparenza domina la voce di Turner, che in gran parte delle tracce imbraccia il tenore e che sviluppa assoli dai fraseggi serrati, anche se sempre molto rilassati; ciò vale soprattutto nei brani più dinamici, come "A World Beyond" e "Safe," mentre in quelli più ballad style, come "Two Birds" e la lunga "Long Winter," il sassofonista suona in modo più caldo, con frasi ampie ed espressive.

Un ascolto più mirato, tuttavia, mette in luce quanto le composizioni si avvalgano del lavoro della ritmica: sia Martin che Waits sono infatti costantemente impegnati in un serratissimo lavoro che è ben più che un supporto alle linee disegnate da Turner: i due costruiscono infatti una trama non tanto ritmica, quanto timbrica, che caratterizza tutto quanto il suono della formazione. A ciò contribuisce talvolta anche Hays, specie quando è al pianoforte—per esempio in "Long Winter," dove si muove in modo dissonante—mentre altrove svolge un'opera di screziatura coloristica—in "A World Beyond," ov'è al Fender Rhodes—o di raddoppio delle linee di Turner—in "Safe."

Il leader si produce comunque anche in alcuni notevolissimi assoli, per esempio "Two Birds" e in "5X3," ed è frequente che sia lui a dare l'abbrivo ai brani, anche se complessivamente il suo è un ruolo di direzione paritetica di un lavoro che, infatti, risulta tutto sommato corale.

Track Listing: A World Beyond; Malida; Prospecting; Two Birds; Safe; Long Winter; Etoilee; 5X3

Personnel: Joe Martin: bass; Mark Turner: tenor and soprano saxophones; Kevin Hayes: piano, Fender Rhodes; Nasheet Waits: drums.

Title: Etoilee | Year Released: 2019 | Record Label: Sunnyside Records

Tags

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related Articles

Read Peaceful
Peaceful
By Mark Sullivan
Read Live in Nuremberg
Live in Nuremberg
By Hrayr Attarian
Read Diversity
Diversity
By Ian Patterson
Read Waves
Waves
By Don Phipps
Read Sun Stone
Sun Stone
By Jerome Wilson
Read Relight
Relight
By John Sharpe