Home » Articoli » Album Review » Paolo Fresu Devil Quartet: Desertico

Paolo Fresu Devil Quartet: Desertico

By

Sign in to view read count
Paolo Fresu Devil Quartet: Desertico
Il Devil Quartet offre a Paolo Fresu una dimensione di piena libertà espressiva, nella quale riesce a dare ampio spazio alla sua diversità di linguaggio, dialogando meno con il silenzio e mettendo più note sullo spartito. È per lui un luogo dove poter incontrare degli ottimi compagni di ventura, con i quali intraprendere itinerari capaci di far scoprire all'ascoltatore orizzonti sempre nuovi e inattesi.

Desertico, che segue di sei anni Stanley Music, vive di queste sensazioni in dodici tracce coinvolgenti, nelle quali possiamo apprezzare l'ottimo lavoro di squadra svolto da Fresu con Paolino Dalla Porta al contrabbasso e Stefano Bagnoli alla batteria, e i grandi dialoghi imbastiti con Bebo Ferra, che anche in questo episodio si conferma - sia si tratti di chitarra acustica sia di chitarra elettrica - musicista dalla grande sensibilità e di straordinaria levatura.

Sullo sfondo c'è l'Africa, introdotta dall'immagine di copertina ed evocata nel disco. Nelle tracce di Desertico ci sono ampi spazi di manovra ritmico/melodici, dove trovano posto episodi di grande brio e lucentezza timbrica, come la cover di "Satisfaction" in apertura; qualche momento di assoluta tranquillità emotiva, come nella splendida "Ambra"; discese piene d'insidie nel sottosuolo di uno scenario metropolitano, come nella title track. Fresu lascia molta iniziativa agli altri componenti del gruppo, ma la forza del suo contributo, che si sviluppa in passaggi serrati, rimane il motivo principale intorno al quale ruotano gli altri interventi.

Ci mette anche degli effetti elettronici il trombettista sardo, per dare una maggiore ampiezza formale, senza strafare e con il buon gusto esecutivo che lo contraddistingue da sempre, per un lavoro dai significati densi, avvolto da vesti melodiche di fascinosa bellezza. In "Suite for Devil," dove Fresu e Ferra ingaggiano un rimbalzo di scambi emozionali che danno vita a una sorta di danza pacata, si intuisce l'idea complessiva di un album capace di dare brividi anche a una pietra.

Track Listing

[I Can't Get No] Satisfaction; La Follia Italiana; Ambre; All Items; Blame It On My Youth; Desertico; Suite For The Devil; Poetto's Sky; Voci Oltre; Young Forever; Medley: Ninna Nanna Per Andrea and Inno Alla Vita.

Personnel

Paolo Fresu
trumpet

Paola Fresu: trumpet, flugelhorn, multi-effects; Bebo Ferra: electric guitar, acoustic guitar; Paolino Dalla Porta: double bass; Stefano Bagnoli: drums.

Album information

Title: Desertico | Year Released: 2013 | Record Label: Ota Records

Comments

Tags


For the Love of Jazz
Get the Jazz Near You newsletter All About Jazz has been a pillar of jazz since 1995, championing it as an art form and, more importantly, supporting the musicians who create it. Our enduring commitment has made "AAJ" one of the most culturally important websites of its kind, read by hundreds of thousands of fans, musicians and industry figures every month.

You Can Help
To expand our coverage even further and develop new means to foster jazz discovery and connectivity we need your help. You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky ads plus provide access to future articles for a full year. This winning combination will vastly improve your AAJ experience and allow us to vigorously build on the pioneering work we first started in 1995. So enjoy an ad-free AAJ experience and help us remain a positive beacon for jazz by making a donation today.

More

Elegy for Thelonious
Frank Carlberg Large Ensemble
Echolocation
Mendoza - Hoff - Revels
Maniera
Marco Baldini
Hackney Diamonds (2CD)
Rolling Stones

Popular

Jazz Hands
Bob James
Esengo
London Afrobeat Collective
Light Streams
John Donegan - The Irish Sextet

Get more of a good thing!

Our weekly newsletter highlights our top stories, our special offers, and upcoming jazz events near you.