Home » Articoli » Stefano Cantini - Simone Zanchini Bikers Duo all'Osservatorio Astr...

Live Review

Stefano Cantini - Simone Zanchini Bikers Duo all'Osservatorio Astronomico di Arcetri

By

Sign in to view read count
Stefano Cantini -Simone Zanchini Bikers Duo
Firenze
Osservatorio Astronomico di Arcetri
22.6.2017

Sono ormai una decina d'anni che Stefano Cantini e Simone Zanchini si conoscono, da quando si incontrarono nel quartetto di Raffello Pareti, e da allora il loro duo è rimasto una costante delle rispettive attività artistiche. Li uniscono molte cose, che vanno aldilà della passione per un jazz venato di lirismo e dell'entusiasmo genialmente creativo per questa musica, arrivando a includere aspetti più personali come l'amore per il mare (il Tirreno il primo, l'Adriatico il secondo) e per l'Appennino (che al tempo stesso li divide e gli unisce), e perfino... le moto, cosa che gli ha spinti a chiamare la loro formazione Bikers Duo.

All'insegna di questa intesa artistica e umana, i due hanno dato vita al concerto fiorentino -organizzato nella splendida cornice dell'osservatorio astronomico di Arcetri (chi voleva ha potuto usufruire di alcune apparecchiature per guardare le stelle dopo la musica) -raccontando aneddoti e scherzando con il pubblico mentre inanellavano una serie di splendidi brani, alcuni propri -"Niccolina al mare" di Cantini, "Caffé finale" di Zanchini -altri di Charlie Haden, Ennio Morricone, Lello Pareti. Al centro sempre la melodia, perché -come spiegato prima di "Our Spanish Love Song," brano hadeniano dalla forte impronta lirica -essa è presente nel DNA dei musicisti italiani ed è ciò per cui la musica del nostro paese è apprezzata all'estero, pertanto non può che essere il primo elemento da valorizzare.

Cosa, questa, che Cantini e Zanchini sanno fare benissimo senza né appiattire, né banalizzare la loro proposta, né uscire da ciò che ha senso chiamare jazz. È bastato ascoltare "Nuovo Cinema Paradiso" per capirlo: introduzione per sola fisarmonica di quattro minuti, nel corso dei quali il noto tema è stato esplorato, rovesciato, rinnovato, perfino riprodotto come un corale bachiano, con la magica tastiera del mantice, ma anche con il -misurato ma efficacissimo -aiuto dell'elettronica; quindi, ingresso di Cantini -noto e apprezzato per il colore del suono e l'abilità nel coinvolgere liricamente -che a sua volta dato nuove fogge alle linee melodiche, liberandosi in assoli appassionati e dinamicamente intensissimi.

Sulla stessa falsariga il resto del concerto, con Cantini ora al soprano, ora al tenore, protagonista sempre e soprattutto la splendida interazione tra questi due grandissimi maestri dei rispettivi strumenti: la loro intesa ha affascinato, esaltando le rispettive capacità creative, dando vita a uno spettacolo tanto semplice e immediato, quanto sofisticato e privo di ripetizioni.

A quando una testimonianza registrata?

Foto: Neri Pollastri

FOR THE LOVE OF JAZZ
Get the Jazz Near You newsletter Since 1995, shortly after the dawn of the internet, All About Jazz has been a champion of jazz, supporting it as an art form and, more importantly, supporting the musicians who create it. Our enduring commitment has made "AAJ" one of the most culturally important websites of its kind, read by hundreds of thousands of fans, musicians and industry figures every month.

WE NEED YOUR HELP
To expand our coverage even further and develop new means to foster jazz discovery and connectivity we need your help. You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky ads plus provide access to future articles for a full year. This winning combination will vastly improve your AAJ experience and allow us to rigorously build on the pioneering work we first started in 1995. So enjoy an ad-free AAJ experience and help us remain a positive beacon for jazz by making a donation today.

Post a comment

Tags

More

Popular

Read Ramsey Lewis: Life is Good
Read Horace Silver: His Only Mistake Was To Smile
Read Meet Abe Goldstien
Out and About: The Super Fans
Meet Abe Goldstien
Read Matthew Shipp: A Dozen Essential Albums
Read Herbie Hancock: An Essential Top Ten Albums
Read Bill Charlap's Stardust

Get more of a good thing!

Our weekly newsletter highlights our top stories, our special offers, and includes upcoming jazz events near you.