2

Stefano Luigi Mangia: Cagexperience

Alberto Bazzurro BY

Sign in to view read count
Stefano Luigi Mangia: Cagexperience
Il trentatreenne leccese Stefano Luigi Mangia si è andato negli ultimi tempi affermando come una delle voci maschili più interessanti del panorama nazionale di ricerca. In questo lavoro monografico su John Cage, gli è prezioso sodale il corregionale Gianni Lenoci, che le note di copertina accreditano genericamente all'elettronica, mentre è tutto un florilegio di suoni e rumori vari quello che si dischiude in particolare nel brano più ampio del lotto, "Four6" (mezz'ora, metà disco), vale a dire il primo dei tre (consecutivi) che ne prevedono la presenza.

Qui è per contro Mangia a farsi largamente da parte (a meno che anche per lui la pura e semplice indicazione "voce" non sia da intendersi molto elasticamente), dopo aver posto la propria vocalità al centro dei dieci minuti dell'iniziale "Aria" (che Cage scrisse per Cathy Berberian), cui, a specchio, si contrappone il conclusivo (e molto più breve) "Experiences No.2" (entrambi solitari, come si sarà capito).

In ognuno dei cinque episodi dell'album un ruolo centrale gioca—com'era del resto ovvio attendersi—un'icona assoluta dell'universo cageano come il silenzio (è il caso di ricordare il celeberrimo "4:33"?), mentre il gesto creativo in sé—come per i tagli di Fontana o la fontana-orinatoio di Duchamp—conta alla fin fine ben più degli esiti formali in quanto tali. Che sono, fisiologicamente, alterni. Inappuntabile, per contro, il disegno complessivo.

Track Listing

Aria [solo (Milano, 1958)]; Four6 [for four players (New York City, 1992)]; Solo for voice no. 17 [from Songbooks I (Stony Point and NYC, 1970)]; Solo for voice no. 72 [from Songbooks II (Stony Point and NYC, 1970)]; Experiences No. 2 [solo (NYC, 1948)].

Personnel

Stefano Luigi Mangia: voce; Gianni Lenoci: elettronica.

Album information

Title: Cagexperience | Year Released: 2015 | Record Label: Amirani Records

Post a comment about this album

Watch

Tags

Shop Amazon

More

The Chicago Symphonies
Wadada Leo Smith's Great Lakes Quartet
Tributaries
Jack Cooper & Jeff Tobias
Boomslang
Halley-Clucas-Reed-Halley
Mountain Melody
Mulo Francel
Gated
Alex Ward
On A Mountain
Shannon Gunn
Assemblages
Adam Berenson, Scott Barnum & Bob Moses

Popular

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.