Home » Articoli » Album Review » Logan Strosahl with the Charles Rosen Ensemble: Book II ...

Logan Strosahl with the Charles Rosen Ensemble: Book II of Arthur: Sir Gawain and the Green Knight

By

Sign in to view read count
Logan Strosahl with the Charles Rosen Ensemble: Book II of Arthur: Sir Gawain and the Green Knight
Il secondo capitolo che il sassofonista e compositore Logan Strosahl dedica al ciclo arturiano della letteratura inglese s'ispira al poema "Sir Gawain e il Cavaliere Verde," opera del XIVº secolo riscoperta nel 1800 e divenuta popolare come massimo esempio del genere cavalleresco: protagonista è il giovane membro della tavola rotonda che affronta sfide per provare il suo valore, incarnando i codici d'onore dell'eroe cristiano.

Nelle note di copertina Logan Strosahl precisa che "il lavoro segue da vicino il poema del tardo 14° secolo Sir Gawain and the Green Knight ma è stato scritto per essere ascoltato da solo, come musica assoluta, per così dire. Anche se immagini e simboli suggestivi abbondano sia nella poesia che—spero—nella musica, il mio obiettivo più grande era quello di esprimere la storia, i temi e i personaggi di questa magnifica e unica opera attraverso quell'ineffabile confluenza di immagine, memoria, psicologia, emozione ed energia che è la speciale area della musica. In questo, ho semplicemente cercato di rendere giustizia alle risorse caleidoscopiche del testo."

La suite si snoda in tre atti e undici movimenti percorrendo i temi chiave del poema inglese in una musica ricca e variopinta, che accosta orchestrazioni classiche di taglio contemporaneo con innesti rinascimentali, improvvisazioni jazz (con Logan protagonista) e un avvincente impianto percussivo.

Il contenuto semantico della musica è racchiuso nel suo particolare codice e non s'affida alla relazione suono-realtà extra-musicale, ma all'insieme del tessuto fonico-strutturale. Come ha scritto l'autore per apprezzare questa musica non occorre conoscere il poema inglese (in quanto la trasposizione di codici letterari in musicali è ambigua se non impossibile). Possiamo però trovare delle corrispondenze rivolgendoci agli aspetti strutturali, cercando analogie tra il complesso disegno del poema inglese e l'opera musicale, altrettanto ricca, come s'è detto.

Senza l'ambizione di un'analisi semiologica—che non rientra in una recensione—ci limitiamo ad un aspetto, forse significativo: la variegata dimensione temporale che accomuna le due opere. Nel poema inglese si sovrappongono tre dimensioni temporali: la prima storico-mitologica, la seconda ciclica e rituale, la terza quella del tempo comune. Anche nell'opera di Strohsal convivono differenti dimensioni temporali e simboliche: l'iteratività del marcato tessuto percussivo, la leggerezza delle partiture classiche rinascimentali e il tempo cronologico che—nelle parti jazzistiche liberamente improvvisate-giunge ai giorni nostri.

Le musiche che un ascoltatore disattento può interpretare come accostamenti azzardati ci sembrano quindi svolgere un precisa funzione interpretativa. L'opera è comunque ambiziosa, complessa e spesso sorprendente: va ascoltata più volte per apprezzarne l'originalità e il valore.

Track Listing

Act 1: The Wager; Act 2: The Endless Knot; Pared from Paper; The Deer; The Boar; “Of Love, it’s grief and grace”; The Final Boon; The Fox; The Wager (reprise); Act 3: “He Comet Forth Like a Flower, And Is Cut Down”; The Doleful Charge.

Personnel

Additional Instrumentation

The Charles Rosen Ensemble: Julija Bojarinaite:1st flute; Aliya Vodovozova: 2nd flute; Sarah Young: oboe; Constance Morvan: clarinet; Laura Lorx: bassoon; Gil Barak: horn; Manuel Abreu: trumpet; Yezu Woo: 1st violin; Daniel Cho: 2nd violin; Julia Paleck: viola; Nina Behrend: cello; Francisca Sá Machado: bass; Leo Gerstner: drum set; Khadim Ndome: glockenspiel: Michael Cohen-Weissert: conductor.

Album information

Title: Book II of Arthur: Sir Gawain and the Green Knight | Year Released: 2021 | Record Label: Sunnyside Records


Comments

Tags


For the Love of Jazz
Get the Jazz Near You newsletter All About Jazz has been a pillar of jazz since 1995, championing it as an art form and, more importantly, supporting the musicians who create it. Our enduring commitment has made "AAJ" one of the most culturally important websites of its kind, read by hundreds of thousands of fans, musicians and industry figures every month.

You Can Help
To expand our coverage even further and develop new means to foster jazz discovery and connectivity we need your help. You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky ads plus provide access to future articles for a full year. This winning combination will vastly improve your AAJ experience and allow us to vigorously build on the pioneering work we first started in 1995. So enjoy an ad-free AAJ experience and help us remain a positive beacon for jazz by making a donation today.

More

Strictly Smokin' & Friends
Strictly Smokin' Big Band
Remembrance
Chick Corea and Bela Fleck
Axes
Andrea Grossi Blend 3 + Jim Black
Art Of Art
Art Pepper

Popular

Get more of a good thing!

Our weekly newsletter highlights our top stories, our special offers, and upcoming jazz events near you.