All About Jazz

Home » Articoli » CD/LP/Track Review

0

Donny McCaslin: Beyond Now

Luca Muchetti By

Sign in to view read count
Il grande pubblico l'ha conosciuto soprattutto nelle vesti di musicista accanto al David Bowie degli ultimi tempi, e in modo particolare nello straordinario mondo musicale di Black Star, l'album di commiato del genio musicale britannico scomparso proprio quest'anno.

Il sassofonista Donny McCaslin ora torna con un album nel quale è titolare e band leader, un'opera che pare legata a doppio filo con il portato artistico e probabilmente umano del sodalizio con Bowie. Non solo per la presenza di due brani firmati proprio dal Duca Bianco, ma anche e forse soprattutto per il clima sonoro che si respira fra le composizioni di Beyond Now.

Se Black Star risaltava per lo straordinario impasto di musica in presa diretta e particelle elettroniche, Beyond Now -sicuramente con una levità per forza di cose del tutto assente nel canto del cigno di Bowie—emerge per la stessa prestanza materica del suono del sax di McCaslin, del basso di Tim Lefebvre, della batteria di Mark Guiliana e delle tastiere di Jason Lindner, ai quali si aggiunge la chitarra di Nate Wood, e per le sue non rare fusioni con suoni sintetici.

Troppo jazz per chiamarlo un album rock, troppo vicino alla composizione, per quanto oscura, per definirlo solo un album jazz contemporaneo. Ci sono voci (David Binney, Jeff Taylor), come era inevitabile che fosse, capaci di porre questo disco all'interno di un territorio di confine, dove di nuovo il fantasma di Bowie è onnipresente, ma anche in cui la verve (quasi) progressive di McCaslin trova il modo di alleggerire ambientazioni inquietanti, rallentare vortici scuri di percussioni elementari e serrate con momenti di grande lirismo. È una sorta di progressive degli anni Dieci quello che ascoltiamo, un commiato dolente a Bowie di uno dei musicisti che più di tutti ha segnato l'ultima produzione dell'ex Ziggy Stardust, un punto di svolta, probabilmente, per la carriera dello stesso McCaslin.

Track Listing: Shake Loose; A Small Plot of Land; Beyond Now; Coelacanth 1; Bright Abyss; FACEPLANT; Warszawa; Glory; Remain.

Personnel: Mark Guiliana: batteria; Tim Lefebvre: basso; Nate Wood: chitarra; Jason Lindner: tastiere; David Binney: synth, voce; Donny McCaslin: sax, flauto, clarinetto, Jeff Taylor: voce.

Title: Beyond Now | Year Released: 2016 | Record Label: Motema Music

Tags

Related Video

comments powered by Disqus

Related Articles

Read Shades CD/LP/Track Review
Shades
by Doug Collette
Published: October 20, 2018
Read Putumayo Presents: Ska Around the World CD/LP/Track Review
Putumayo Presents: Ska Around the World
by Jim Trageser
Published: October 20, 2018
Read Pattern Recognition CD/LP/Track Review
Pattern Recognition
by Mark Sullivan
Published: October 20, 2018
Read Just This CD/LP/Track Review
Just This
by Chris Mosey
Published: October 20, 2018
Read Live at Sowieso CD/LP/Track Review
Live at Sowieso
by Glenn Astarita
Published: October 20, 2018
Read Displaced Diaspora CD/LP/Track Review
Displaced Diaspora
by Chris May
Published: October 19, 2018
Read "Anniversary Package; Lab 2017" CD/LP/Track Review Anniversary Package; Lab 2017
by Jack Bowers
Published: December 24, 2017
Read "The Subject Tonight Is Love" CD/LP/Track Review The Subject Tonight Is Love
by Dan Bilawsky
Published: January 25, 2018
Read "Esperanto/Toca Antonio Carlos Jobim" CD/LP/Track Review Esperanto/Toca Antonio Carlos Jobim
by Chris M. Slawecki
Published: May 13, 2018
Read "Contra la indecision" CD/LP/Track Review Contra la indecision
by Karl Ackermann
Published: January 10, 2018
Read "Lab 2018, The Rhythm of the Road" CD/LP/Track Review Lab 2018, The Rhythm of the Road
by Jack Bowers
Published: September 25, 2018
Read "Jigsaw" CD/LP/Track Review Jigsaw
by Jack Bowers
Published: April 5, 2018