All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

3

Akira Sakata, Johan Berthling, Paal Nilssen-Love: Arashi

Enrico Bettinello By

Sign in to view read count
Akira Sakata, Johan Berthling, Paal Nilssen-Love: Arashi
Furia transgenerazionale e intercontinentale quella condivisa dal sassofonista giapponese Akira Sakata (70 anni a febbraio) con Johan Berthling e Paal Nilssen-Love, basso e batteria che chi conosce un po' le meraviglie del jazz scandinavo ormai ha imparato a considerare "di famiglia."

Figura storica del free nipponico, Sakata è musicista che può piacere o meno, ma cui non si può, pena la disonestà intellettuale, negare una adesione totale e onestissima alla pratica dell'improvvisazione, al flusso incontenibile e irrefrenabile di sentimenti in musica che spingono urlando le pareti delle convenzioni per disegnare nuovi ambiti di condivisione.

Accade anche in questo lavoro registrato a Stoccolma. Arashi vuol dire tempesta e come una tempesta nasce, di quelle improvvise e avvolgenti, che inzuppano di suoni. Nel pezzo iniziale, omonimo, il sax alto è sospinto verso vette di isterica ispirazione da un eccellente lavoro della sezione ritmica. L'eloquio di Sakata è maturo, ma ancora pienamente fresco nelle intenzioni, pur richiamandosi chiaramente a pratiche e lessici cari alla New Thing.

In "Ondo No Huna-Uta" il musicista giapponese utilizza la voce con una forte teatralità tradizionale, sciamanica e forse grottesca per orecchie occidentali, certamente impressionante per forza e urgenza. Con "Dora" il trio torna a percorrere le strade di una improvvisazione ruggente, mentre la conclusiva "Fukushima No Ima" è un piccolo gioiello di lirica introspezione al clarinetto.

Spesso abbiamo del free giapponese una visione un po' stereotipata e monolitica: questo bel lavoro dimostra invece come la personalità dei singoli improvvisatori sia importante, al di là degli estremismi. E la coerenza con cui Sakata e i suoi compagni di avventura disegnano la mai conciliata trama sonora di questa "tempesta" è un tesoro da tenere stretto e non dimenticare.
Bravi all'etichetta Trost per aver dato voce a tutto questo.

Track Listing

Arashi; Ondo No Huna-Uta; Dora; Fukushima No Ima.

Personnel

Akira Sakata: sax alto, clarinetto, voce; Johan Bertling: contrabbasso; Paal-Nilssen-Love; batteria, percussioni.

Album information

Title: Arashi | Year Released: 2015 | Record Label: Trost Records

Post a comment about this album

Listen

Watch

Tags

View events near Tokyo
Jazz Near Tokyo
Events Guide | Venue Guide | Get App | More...

Shop Amazon

More

Compass Confusion
Craig Taborn
While We Wait
Christopher Merz's Very Happy Band
Hindsight
Charlie Porter
Universal Blues
Keith Pray
Now!
Swantje Lampert
Leonine Aspects
Matthew Shipp
Dice of Tenors
César Cardoso

Popular

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded albums and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, limited reopenings and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary step that will help musicians and venues now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the sticky footer ad). Thank you!

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.