All About Jazz

Home » Articoli » Multiple Reviews

Angular Mass/Soul Stream

Vincenzo Roggero By

Sign in to view read count
Michiyo Yagi, Paal Nilssen-Love, Lasse Marhaug
Angular Mass
PNL Records
Valutazione: * * * ½

Trio anomalo quello formato dal batterista norvegese Paal Nilssen-Love, dal mago dell'elettronica Lasse Marhaug e dalla virtuosa di koto Michiyo Yagi. E trio particolarmente convincente. I primi due brani ne rivelano il lato dionisiaco, le percussioni di Nilssen-Love sono esuberanti, polimorfe ed implacabili, l'elettronica di Marhaug crea un ossessivo fondale al quale apporta minime ma decisive variazioni, il koto di Yagi si lancia in infuocate improvvisazioni impensabili per uno strumento considerato, a torto, rigido, poco malleabile.

Nella seconda parte Angular Mass si concede ad una sorta di astratto lirismo, a tratti mascherato, più volte portato nei paraggi del punto di non ritorno. Qui gli strumenti rivelano dolcezze inaspettate, il koto assume le sembianze di una chitarra acustica che sparge delicati arpeggi, suona alla maniera di una slide guitar lisergica, si inventa puntillistici fraseggi, i marchingegni elettronici di Marhaug attraversano lo spazio, rompono con cautela il silenzio, scaricano improvvise sequenze di disturbo, le percussioni di Nilssen-Love acquistano leggerezza, varietà timbrica e trasmettono impulsi decisivi per lo sviluppo dei brani.

Michiyo Yagi, Joe McPhee, Paal Nilssen-Love, Lasse Marhaug
Soul Stream
{NL Records
Valutazione: * * * *

In Soul Stream la musica cambia pelle. E non poteva essere diversamente vista la presenza di una figura ingombrante, potente, anomala, decisiva nella musica improvvisata degli ultimi quarant'anni anche se ad essa in qualche modo tangenziale, come quella di Joe McPhee. Il musicista di Miami prende possesso suo malgrado di questa registrazione, ne diventa il fulcro attorno al quale tutto ruota, esercitando un tale forza di attrazione e di magnetismo che nulla sfugge al sua cosmica visione.

Ecco che Soul Stream si trasforma in un viaggio spirituale, mistico ma anche dionisiaco, musica dell'anima che contagia con inaspettate dolcezze e scuote con furibonde bordate di suoni. "Tears of the Clouds" è una preghiera nella quale la pocket trumpet di McPhee arriva al cuore tra sussurri, vibrazioni, respiri, brividi che fanno accapponare la pelle mentre tutt'intorno fluttuano rispettose le note dei suoi compagni di viaggio. "Torque" è combustione allo stato puro, una cavalcata tra John Coltrane e Albert Ayler, un ascensione verso lo stordimento dei sensi che si trasforma in urlo liberatorio. Il resto una serie di variazioni sul tema che mette in luce la qualità del quartetto nel gestire i continui cambi di umore e di atmosfera.

Elenco dei brani

Angular Mass: The Lightship; Angular Mass; Spotlight Devil; The Rasp; Pungent Poetry.

Soul Stream: Tear of the Clouds; Torque; Soul Stream; Close Up, The Unbroken.

Musicisti

Angular Mass: Michiyo Yagi: koto; Lasse Marhaug: elettronica, oggetti; Paal Nilssen-Love: batteria, percussioni.

Soul Stream: Michiyo Yagi: koto; Joe McPhee: pocket trumpet, sax (alto, tenore); Lasse Marhaug: elettronica, oggetti; Paal Nilssen-Love: batteria, percussioni.

Post a comment

Tags

Shop Amazon

More

This Song Is New
Lorne Lofsky
Blue Lotus
The New Muse 4Tet
Garden Of Jewels
Ivo Perelman Trio
Virtual Birdland
Arturo O'Farrill

Popular

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded albums and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, limited reopenings and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary step that will help musicians and venues now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the sticky footer ad). Thank you!

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.