All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

0

Harold Rubin, Barre Phillips, Tatsuya Nakatani: 3 on a Thin Line

Libero Farnè By

Sign in to view read count
Harold Rubin, Barre Phillips, Tatsuya Nakatani: 3 on a Thin Line
Obiettivo e prerogativa dell'improvvisazione assoluta sono quelli di saper costruire un flusso narrativo dal senso compiuto, concatenato e denso di qualità melodiche, dinamiche e timbriche, senza poter contare su temi noti e condivisi. Non che manchi l'esigenza di ricercare e trovare spunti melodici, anzi sono proprio la qualità e la spontanea naturalezza di queste invenzioni melodiche a conferire autenticità e consistenza al dialogo collettivo, che però in primo luogo fa affidamento su un'istantanea sintonia percettiva ed emotiva nella prefigurazione di comuni trame dinamiche e ritmiche.
È insomma l'interpretazione personale ed estemporanea di un patrimonio comune, non del tutto inedito ma esteso e ricco di potenzialità combinatorie, che, in un rapporto di stretto interplay, porta a concepire un percorso coerente, un flusso movimentato; è l'ascolto reciproco che conduce a compartecipate assonanze, a soluzioni organiche e leggibili, in grado di comunicare emozioni anche all'ascoltatore.

Tutto questo risulta evidente in 3 On a Thin Line, registrato a Tel Aviv nell'aprile 2009 da tre improvvisatori diversi per età, formazione e provenienza geografico-culturale. Il più anziano è il clarinettista Harold Rubin, nato nel 1932 a Johannesburg e trasferitosi in Israele nel 1963: attivo anche come artista visivo controverso e provocatorio, egli è fra l'altro l'autore della grafica della copertina. Del 1934 è invece lo statunitense Barre Phillips, il più noto dei tre, mentre il percussionista, ben più giovane essendo nato ad Osaka nel 1970, si è stabilito dal 1994 negli States, dove negli ultimi vent'anni ha collaborato con varie formazioni.

Nel primo dei sei lunghi brani in cui è stata suddivisa la performance sembra essere la pronuncia decisa e guizzante del clarinetto a guidare i compagni, ma poi anche contrabbasso e percussioni si inseriscono con autorevolezza e grande efficacia. Si assiste così a una messa in scena sonora di materica consistenza, che alterna impennate stizzose e ripiegamenti meditativi, ostinate reiterazioni e leggerezze evocative, austerità e latente autoironia. Momenti di graduale passaggio o cambi repentini di direzione animano la costruzione del tutto, fino ad includere tante conclusioni possibili del dialogo, optando a volte per risoluzioni finali dei brani un po' sbrigative.

Track Listing

Genesis; Zeta; Zariba; Zetetic; Zodiac; Epilogue.

Personnel

Harold Rubin: clarinetto; Barre Phillips: contrabbasso; Tatsuya Nakatani: percussioni.

Album information

Title: 3 on a Thin Line | Year Released: 2015 | Record Label: Hopscotch Records

Post a comment about this album

Listen

Tags

Shop Amazon

More

Read An Open Dialogue
An Open Dialogue
Linda Sikhakhane
Read Rah! Rah!
Rah! Rah!
The Claire Daly Band
Read Artlessly Falling
Artlessly Falling
Mary Halvorson's Code Girl
Read Hi-Fly
Hi-Fly
Howard University Jazz Ensemble
Read And Then It Rained
And Then It Rained
The Michael O'Neill Quartet
Read You're It!
You're It!
The Mike Melito / Dino Losito Quartet
Read URBAN(E)
URBAN(E)
Mike Fahie Jazz Orchestra

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, shelter in place and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary effort that will help musicians now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the bottom right video ad). Thank you.

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.