Kenny Werner: The Space

Maurizio Zerbo BY

Sign in to view read count
Kenny Werner: The Space
Per Kenny Werner la decisione di affrontare questo progetto per solo pianoforte è riconducibile ad una duplice istanza: una ricerca del suono limpido e rarefatto, illuminata da un volatile pensiero interpretativo inteso a considerare gli standard come volano di un più complesso e dilatato percorso creativo. In linea con le rilevanti esperienze discografiche del sessantasettenne pianista statunitense, The Space contiene diversi elementi stilistici di rilievo. In primo piano la libera improvvisazione all'interno di una pregevole gestione di pieni e vuoti, dove la suggestione poetica ben si abbina ad una affascinante dimensione melodica.

Si impone una rigorosa architettura musicale, nel modo di swingare ed affrontare con souplesse ogni singolo brano. I due standard affrontati sono una lezione in cattedra per un musicista fantastico per la capacità di saper regalare momenti gran de lirismo senza adagiarsi sul sicuro.

Kenny Werner si distingue per l'ennesima volta dimostrando classe, perizia e buon gusto da vendere. Questo album si rivela pregevole, grazie alla tensione emotiva ben relazionata alla ragguardevole dimensione formale.

Track Listing

The Space; Encore from Tokyo; Fifth Movement; You Must Believe In Spring; Taro; Kiyoko; If I Should Lose You; Fall from Grace.

Personnel

Kenny Werner: piano.

Album information

Title: The Space | Year Released: 2018 | Record Label: Pirouet Records

Post a comment about this album

Watch

Tags

Shop Amazon

More

Narratives
Alisa Amador
Trust Me
Gerry Eastman Trio
Wandersphere
Stephan Crump
This Land
Theo Bleckmann & The Westerlies
Trust Me
Gerry Eastman Trio

Popular

Absence
Terence Blanchard featuring The E-Collective
The Garden
Rachel Eckroth
Time Frames
Michael Waldrop

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.