All About Jazz

Home » Articoli | Recensioni

Dear All About Jazz Readers,

If you're familiar with All About Jazz, you know that we've dedicated over two decades to supporting jazz as an art form, and more importantly, the creative musicians who make it. Our enduring commitment has made All About Jazz one of the most culturally important websites of its kind in the world reaching hundreds of thousands of readers every month. However, to expand our offerings and develop new means to foster jazz discovery we need your help.

You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky Google ads PLUS deliver exclusive content and provide access to future articles for a full year! This combination will not only improve your AAJ experience, it will allow us to continue to rigorously build on the great work we first started in 1995. Read on to view our project ideas...

Articles by Neri Pollastri

ALBUM REVIEWS

Mathisen, Breistein: Gadgets

Read "Gadgets" reviewed by

Protagonista di questo lavoro è un quartetto di musicisti scandinavi (tre norvegesi e un danese) codiretto dal sassofonista Inge Weatherhead Breistein e dal chitarrista Svein Rikard Mathisen, coautori anche delle musiche. La cifra è molto moderna, basata su composizioni lontane dalla forma degli standard, aperte ma molto narrative e attraversate in filigrana da un certo lirismo. I tempi sono perlopiù medio-lenti, ma il clima è tutt'altro che nordeuropeo, rimandando invece assai più all'attuale musica statunitense. Sax tenore e ...

LIVE REVIEWS

Antonello Salis & Antonino Siringo al Pinocchio Jazz di Firenze

Read "Antonello Salis & Antonino Siringo al Pinocchio Jazz di Firenze" reviewed by

Antonello Salis & Antonino Siringo “Improvvisanto" Pinocchio Live Jazz Firenze 12.01.2019 La parte 2019 della stagione del Pinocchio Jazz ha aperto con un appuntamento di particolare interesse: l'incontro tra uno dei maggiori rappresentanti dell'improvvisazione in Italia qual è Antonello Salis e il pianista Antonino Siringo, formazione classica, grande interprete di musica contemporanea ma anche amante del jazz e dell'improvvisazione (è il responsabile della sezione jazzistica della prestigiosa Scuola di Musica di Fiesole), che di ...

ALBUM REVIEWS

Marco von Orelli: Blow, Strike & Touch

Read "Blow, Strike & Touch" reviewed by

Registrato dal vivo il il 2 aprile 2014 al Teather am Gleis di Winterthur, questo album documenta un paritetico trio di improvvisatori svizzeri, la cui intesa va oltre la musica e affonda nelle relazioni personali, artistiche e umane. La formazione vede il pianoforte di Max Keller e la batteria di Sheldon Suter affiancare la tromba di Marco von Orelli, ed è impegnata su una serie di improvvisazioni, metà delle quali brevissime--le sei ”Miniatures”, che oscillano tra poco più ...

ALBUM REVIEWS

Marco Colonna, Augusti Fernandez, Zlatko Kaučič: Agrakal

Read "Agrakal" reviewed by

Tre grandi improvvisatori europei che avevano già suonato assiem in duo si ritrovano qui tutti assieme, rigorosamente dal vivo, per dar vita a un'ora di musica di grande intensità. Si tratta del pianista catalano Augusti Fernandez, uno dei maestri dell'improvvisazione in Spagna, del batterista e percussionista sloveno Zlatko Kaucic, che all'improvvisazione dedica da anni perfino un festiva--il (Brda Contemporary Music Festival--e del clarinettista e sassofonista romano Marco Colonna, il più giovane dei tre. L'occasione era offerta da Novara ...

ALBUM REVIEWS

Marta Sanchez: Danza Imposible

Read "Danza Imposible" reviewed by

Terzo disco a proprio nome per la giovane pianista e compositrice madrilena Marta Sanchez, formazione classica e alcuni anni passati a New York dopo la decisione di dedicarsi interamente al jazz. La formazione che qui guida è un classico quintetto composta da un trio e da una front line di due sax, ma ha la particolarità di essere totalmente multinazionale, anche se tutti i musicisti attualmente risiedono a New York: il contraltista Roman Filiu ha origini cubane; il tenorista Jerome ...

ALBUM REVIEWS

Enrico Zanisi: Blend Pages

Read "Blend Pages" reviewed by

Dopo due album per piano trio e uno in solitudine, Enrico Zanisi si cimenta con un più complesso progetto di scrittura, nel quale vanno a convergere i suoi diversi interessi di ambito classico e jazzistico, nonché una serie di composizioni nate in un periodo di cambiamento della vita del non ancora trentenne musicista e che ne riflettono la tensione. Accanto al pianista troviamo due fuoriclasse del jazz e della contemporanea quali sono il clarinettista Gabriele Mirabassi e il ...

YEAR IN REVIEW

Il Meglio del 2018 Secondo Neri Pollastri

Read "Il Meglio del 2018 Secondo Neri Pollastri" reviewed by

Anche quest'anno, faticosamente e responsabilmente, ho selezionato tra i miei numerosi ascolti dodici dischi e dieci concerti che potessero essere considerati se non “i migliori," quantomeno “tra i migliori." La selezione è fatalmente influenzata non solo dalle mie predilezioni (non si può ascoltar tutto e fatalmente ci si concentra su ciò che per qualche ragione ci incuriosisce di più), ma anche da aspetti contingenti, quali il fatto che vivendo in Italia ho più occasioni di ascoltare musicisti che vivono qui ...

ALBUM REVIEWS

Sam Newsome, Jean-Michel Pilc: Magic Circle

Read "Magic Circle" reviewed by

Non molto noto in Italia, Sam Newsome va oggi annoverato tra i massimi specialisti del sax soprano, che suona sfruttandone molte delle nascoste peculiarità timbriche e spesso anche “preparandolo" con singolari artifici tecnici. Autore di ben tre lavori in solitudine, qui ne mette a frutto l'esperienza dialogando con il pianista francese Jean-Michel Pilc. La registrazione arriva al culmine di circa un anno di collaborazione tra i due e avviene in studio, ma senza alcuna preparazione e prendendo le first takes ...

ALBUM REVIEWS

Orchestra Senza Confini / Orkester Brez Meja: Schengen

Read "Schengen" reviewed by

Frutto ovviamente di un concerto dal vivo, tenutosi al Museo Revoltella di Trieste il 5 giugno 2015 per il festival “Le Nuove Rotte del Jazz," il secondo disco della singolare orchestra di improvvisazione italo-slovena diretta sincronicamente in coppia da Zlatko Kaučič e Giovanni Maier intona il proprio titolo al nome della formazione e si ispira a Schengen, ovvero alla città lussemburghese ove venne firmata dalle nazioni UE la convenzione per l'eliminazione dei controlli dei confini.Il tema dei confini, ...

INTERVIEWS

Fazzini e Fedrigo: nuove idee per fare musica oggi

Read "Fazzini e Fedrigo: nuove idee per fare musica oggi" reviewed by

Nicola Fazzini e Alessandro Fedrigo sono i direttori artistici di nusica.org, originale progetto che da qualche anno sperimenta un altro modo di sostenere, produrre e promuovere attività artistiche--qualcosa di molto diverso dalla tradizionale “etichetta discografica"--che pian piano ha iniziato anche a organizzare eventi e festival. Ma i due musicisti sono anche l'anima di XYQuartet, una formazione dalla cifra assai personale, che si è conquistata un proprio posto tra la musica di ricerca italiana, oltre ad avere in piedi alcuni altri ...

ALBUM REVIEWS

Federica Michisanti Horn Trio: Silent Rides

Read "Silent Rides" reviewed by

Emersa rapidamente come una delle giovani promesse del nostro jazz, Federica Michisanti è fresca vincitrice del Top Jazz per i nuovi talenti, in parte grazie a questo Silent Rides, anch'esso tra i migliori album italiani del 2018. Un lavoro la cui registrazione era stata anticipata da alcuni concerti, tra i quali quello estivo a Valdarno Jazz cui eravamo presenti e avevamo documentato (clicca qui per leggerne la recensione). In realtà, in quell'occasione l'Horn Trio vedeva la presenza del ...

ALBUM REVIEWS

Sean Moran: Sun Tiger

Read "Sun Tiger" reviewed by

Trio piuttosto atipico questo messo in piedi da Sean Moran, chitarrista elettrico newyorchese d'adozione: accanto al suo strumento troviamo infatti la batteria di Vinnie Sperrazza e il violoncello di Hank Roberts, strumenti che danno vita a un suono costantemente nel guado tra rock e musica da camera. La particolarità si palesa fin dalle prime note della traccia iniziale, “Sun," che si avvia con un riff chitarra-batteria di sapore rock, sul quale però si inserisce l'archetto di Roberts, capovolgendo ...