All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

0

Thana Alexa: Ode to Heroes

Angelo Leonardi By

Sign in to view read count
Thana Alexa: Ode to Heroes
Che abbia talento è evidente. Con Ode to Heroes Thana Alexa impone la sua presenza nel panorama internazionale del canto jazz, presentando un album significativo per livello di partner coinvolti e qualità artistica. Non accade tutti i giorni che una giovane vocalist proveniente dall'Europa (la Croazia in questo caso) debutti con un lavoro presentato da Joe Locke, prodotto da Antonio Sanchez e supportata da un quartetto comprendente lo stesso Sanchez, Sergio Salvatore, Jorge Roeder più ospiti del calibro di Donny McCaslin e Scott Colley.
L'ascolto del primo brano è sufficiente a confermare le ottime referenze di Alexa, che non è solo una vocalist esuberante ma evidenzia ottime doti d'autrice: tutti i brani originali del disco sono suoi, nella musica e/o nei testi.

Nata a New York, Alexa è cresciuta in Croazia dove ha portato avanti studi di violino. Appassionatasi al canto jazz alla Rock Academy di Zagabria è stata poi scoperta dal vibrafonista Bosko Petrovic, che è stato il suo primo mentore e l'ha incoraggiata a proseguire. Tornata negli Stati Uniti per studiare psicologia, ha portato avanti la sua passione per il canto frequentando anche i corsi della New School di New York e laureandosi in entrambe le discipline. Frequentando l'ambiente musicale della Big Apple, Alexa a iniziato a stabilire collaborazioni significative con i chitarristi Christos Rafalides e Gene Ess (con cui ha poi inciso l'eccellente Eternal Monomyth) fino ad ampliare il suo spettro operativo.

Come recita il titolo, questo disco vuole essere un tributo della cantante verso quei musicisti che l'hanno maggiormente ispirata: Wayne Shorter, Charles Mingus e Paul Desmond. Le sue reinterpretazioni di "Footprints" il noto tema di Shorter rinominato "Trace Back Your Footprints," "The Wanderer" (ovvero "Goodbye Pork Pie Hat" a cui ha aggiunto un nuovo testo) e "Take Five" sono eccellenti. Prediligono acrobatiche versioni in scat, mettendo in luce varietà cromatica, esuberanza ritmica, padronanza di fraseggio e intonazione degne di una veterana.
Ma il disco è anche una vetrina per evidenziare il suo talento compositivo. Alexa scrive fin dall'adolescenza temi melodicamente accattivanti e dalla vivace propensione ritmica. Quello d'apertura "Ode to Heroes" (illuminato da un bell'assolo di McCaslin e dal ricco apporto di Sanchez alla batteria) è uno dei più riusciti ed ha tutti i numeri per diventare uno standard. Ancora rilevanti sono il cantabile "In a Mode" e il successivo "When Evening Comes," una lirica ballad caratterizzata dalla libera relazione introduttiva tra voce e sax.

Track Listing

Ode to Heroes; Trace Back Your Footprints; Ghost Hawk; Groove Tune; Siena; In a Mode; When Evening Comes; The Wanderer; take Five; M's Lullaby; You Are Not Alone.

Personnel

Thana Alexa: voce; Linart Krecic: sax tenore, voce; Sergio Salvatore: pianoforte, Rhodes, voce; Jorge Roeder: contrabbasso, voce; Antonio Sanchez: batteria, voce; Donny McCaslin: sax tenore; Scott Colley: contrabbasso; Christian Rafalides: vibrafono, voce; Jason Disu: trombone, voce; Carter Yasutake: tromba, voce; Jonathan Lindhorst: sax contralto, voce; Bario Boente: tastiere.

Album information

Title: Ode to Heroes | Year Released: 2015 | Record Label: Harmonia Mundi Jazz Village Music

Post a comment about this album

Watch

Tags

View events near New York City
Jazz Near New York City
Events Guide | Venue Guide | Get App | More...

Shop Amazon

More

Read When You Find It
When You Find It
Arthur White and Merge
Read Rainbow Baby
Rainbow Baby
Cathlene Pineda
Read An Open Dialogue
An Open Dialogue
Linda Sikhakhane
Read Rah! Rah!
Rah! Rah!
The Claire Daly Band
Read Artlessly Falling
Artlessly Falling
Mary Halvorson's Code Girl
Read Hi-Fly
Hi-Fly
Howard University Jazz Ensemble
Read And Then It Rained
And Then It Rained
The Michael O'Neill Quartet

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, shelter in place and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary effort that will help musicians now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the bottom right video ad). Thank you.

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.