All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

1

Crawling with Tarts: Ochre Land, Blue Blue Skies/Grand Surface Noise Opera Nr. 7

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Crawling with Tarts: Ochre Land, Blue Blue Skies/Grand Surface Noise Opera Nr. 7
Crawling with Tarts è la sigla dietro la quale si celano Michael Gendreau e Suzanne Dycus; questo CD, pubblicato dalla benemerita Pogus, documenta due lavori di metà anni '90, in cui si incrociano, grazie a un accurato lavoro in studio, le vie dell’improvvisazione e dell'installazione.

Esplorando materiali concreti, oggetti meccanici, microfoni, motorini elettrici, componenti di giradischi e registratori smontati e riassemblati, i due disegnano paesaggi sonori di indubbia suggestione.

“Ochre Land, Blue Blue Skies”, evocativa fin dal titolo, è costruito su materiali bruti, dalla superficie rugosa, o, viceversa, su frequenze acute e impalpabili.

Non ci sono linee, né forme, solo distese di colore, oggetti sonori differente peso e consistenza, che si giustappongono o si succedono secondo una precisa logica ciclica, tenendo desta l’attenzione dell’ascoltatore lungo un percorso di circa 35 minuti.

“Grand Surface Noise Opera Nr. 7” ha una durata analoga al brano precedente, ma ne differisce sul piano dei contenuti, mescolando sonorità più o meno riconoscibili in maniera inusuale, come le percussioni metalliche (probabilmente un piano giocattolo) che, dopo pochi minuti, s’intrecciano al gracchiare dei corvi, deformato ai limiti del grottesco.

In questa specie di strano hörspiel molteplici voci creano una polifonia di meccaniche iterazioni, su uno sfondo in cui si affastellano sfrigolii, musiche popolari e di consumo riesumate chissà dove e come, impulsi elettronici, battiti aritmici, organetti deliranti e la percussione metallica che ritorna, follemente ossessiva, nel finale.

Per quanto anche qui il montaggio sia impeccabile e non privo di qualche momento d’interesse, il risultato dell’operazione scivola troppo spesso nell’aneddotico, rivelandosi piuttosto sfiancante.

Rimane, tuttavia, e molto forte, il desiderio di conoscere meglio questi artisti, magari tramite un'occasione "dal vivo". E questo è un buon segno.

Track Listing

01. Ochre Land, Blue Blue Skies; 02. Grand Surface Noise Opera Nr. 7

Personnel

Michael Gendreau e Suzanne Dycus (elettronica)

Album information

Title: Ochre Land, Blue Blue Skies/Grand Surface Noise Opera Nr. 7 | Year Released: 2008

Post a comment about this album

Tags

Shop Amazon

More

Read Tomato Brain
Tomato Brain
The Golden Age Of Steam
Read The Clawed Stone
The Clawed Stone
John Butcher / Thomas Lehn / Matthew Shipp
Read some kind of peace
some kind of peace
Olafur Arnalds
Read Lost Ships
Lost Ships
Elina Duni / Rob Luft

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, shelter in place and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary effort that will help musicians now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the bottom right video ad). Thank you.

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.