All About Jazz

Home » Articoli » Multiple Reviews

0

Luciano Troja e l'arte del duo

Neri Pollastri By

Sign in to view read count
Luciano Troja è un pianista messinese dai molteplici interessi: ama gli standard, che sviscera e rilegge assieme al chitarrista Giancarlo Mazzù (clicca qui qui per leggere l'intervista che abbiamo fatto loro), frequenta con continuità l'improvvisazione radicale, si dedica al piano solo studiando la musica di Earl Zyndars al quale ha dedicato il CD At Home with Zyndars , non disdegna progetti "di frontiera." Qui ci occupiamo di due suoi recenti lavori che lo vedono impegnato appunto in ambiti molto diversi tra loro.

Blaise Siwula, Luciano Troja
Rags to Ragas
Nofrills
Valutazione: * * * *

Il primo è Rags To Ragas, in duo con Blaise Siwula, protagonista dell'avanguardia newyorchese con il quale Troja aveva già registrato due CD assieme a Mazzù, come questo interamente improvvisati. La registrazione è nata dopo uno spettacolo improvvisato ispirato al brano Union Blues Quick Step del compositore ottocentesco Gaetano Dega, per preparare il quale i due avevano lavorato assieme una settimana. Il risultato sono sei brani medio-lunghi, tra i sei e gli undici minuti, appunto improvvisati, che mostrano in filigrana una netta melodicità e hanno un forte contenuto narrativo, probabilmente anche grazie alla memoria conservata dai due protagonisti del materiale tematico su cui avevano precedentemente lavorato.

Può sorprendere che la vena maggiormente lirica provenga da Siwula, che disegna linee sinuose e cangianti ma sempre caratterizzate melodicamente, tanto al clarinetto -al quale per tanti aspetti ricorda Jimmy Giuffre -quanto al sax contralto; il contributo del pianista è invece molto ritmico e basato sull'attenzione al suono, con momenti perfino astratti, anche se non mancano passaggi più lirici. Le atmosfere sono diverse di traccia in traccia, passando dalla pensosità sognante di "Carousel dream," su tempi lenti e dinamicamente soffusa, all'intensità quasi panica dei tambureggiamenti di "When There's Freedom For All," passando per la tensione ritmica di "Ragtime in Brooklyn." Nel dettaglio, comunque, la musica è in costante mutamento, a testimonianza di una grande intesa tra i due musicisti, e per questo è godibilissimo, pur richiedendo la dovuta attenzione.

Antonino Cicero, Luciano Troja
An Italian Tale
Almendra
Valutazione: * * * ½

Completamente diverso An Italian Tale, ancora in duo: qui la musica è interamente scritta (da Troja) e il pianista è affiancato da un fagottista di formazione classica, Antonino Cicero. L'album nasce come progetto sulla canzone italiana degli anni Venti, la quale però funge però solo da ispirazione e definisce l'atmosfera inizi Novecento, alla quale danno sostanza le dieci composizioni, di lunghezza compresa tra i quasi due e i quasi cinque minuti.

Composizioni in forma di canzone, interpretate dal fagotto di Cicero, al quale è assegnato il compito di prima voce e quindi di narratore, che contrasta mirabilmente con le scintillanti note del pianoforte, che tuttavia né svolge un ruolo di mero accompagnatore -si ascolti esemplarmente lo scambio di ruoli che avviene nel bel brano centrale, "Rose" -né quando accompagna lo fa in modo semplice e lineare -si ascolti l'improvviso cambio di ritmo a metà di "Bici."

Qui siamo di fronte a un lavoro difficile da etichettare, che fonde classiche e tradizione della canzone in una musica, però, originale, nella quale certo sono assenti i caratteri specifici del jazz, non però la curiosità indagatrice e lo spirito creativo di questa musica. Il tutto unito a una immediata piacevolezza e al pregio abbastanza insolito di mettere in vetrina uno strumento bellissimo e poco usato come solista qual è il fagotto. Non poco.

Elenco dei brani e musicisti:

Rags to Ragas

Carousel Dream; Sun Surgency; There And Back Again; Ragtime In Brooklyn; When There's Freedom For All; Next Time George.

Blaise Siwula: clarinetto, sax contralto: Luciano Troja: pianoforte.

An Italian Tale

An Italian Tale; You Are the Melody; Radio; Legs; Rose; Tempi moderni; Bici; Rabagliati; You Two; Nel vento.

Antonino Cicero: fagotto; Luciano Troja: pianoforte.

Tags

comments powered by Disqus

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

My Love Is An April Song

My Love Is An April Song

Luciano Troja
At Home with Zindars

Album Reviews
Interviews
Multiple Reviews
Album Reviews
Read more articles
Broad-Ways

Broad-Ways

Ack Records
2017

buy
At Home with Zindars

At Home with Zindars

Luciano Troja
2011

buy
 

At Home with Zyndars

Point of Departure, WMPG-FM
2010

buy
 

Seven Tales About...

Splasc(H) Records
2009

buy
 

Mannahatta

Splasc(H) Records
2008

buy
 

Taranta's Circle

Splasc(H) Records
2006

buy

Related Articles

Read Joost Lijbaart: Under The Surface Multiple Reviews
Joost Lijbaart: Under The Surface
By Mark Sullivan
June 13, 2019
Read Three releases on Iluso Records Multiple Reviews
Three releases on Iluso Records
By John Eyles
May 24, 2019
Read 3x3: Piano Trios, vol. V Multiple Reviews
3x3: Piano Trios, vol. V
By Geno Thackara
May 18, 2019
Read Bill Evans and Wes Montgomery: Masters At Work Multiple Reviews
Bill Evans and Wes Montgomery: Masters At Work
By Doug Collette
May 17, 2019
Read The Sounds of Saxophones Multiple Reviews
The Sounds of Saxophones
By Jerome Wilson
April 26, 2019
Read Alex Chilton: Roots In The Sky Multiple Reviews
Alex Chilton: Roots In The Sky
By Doug Collette
April 20, 2019