All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

0

Christian McBride & Inside Straight: Kind of Brown

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Christian McBride & Inside Straight li avevamo ascoltati in uno dei migliori concerti dell'ultima estate romana [clicca qui per leggerne la recensione]: ritrovare quelle musiche a distanza di mesi in CD è un piacere e una conferma. L'energia vitale e comunicativa di quella serata, lo spessore del pensiero di McBride nell'organizzare il repertorio e arrangiarlo in modo sintetico, efficace, coinvolgente, l'assenza di pose distanti e cerebrali, tutto questo si ascolta in Kind of Brown. Un brillante gioco di parole nel titolo che inganna: il Davis di Kind of Blue non è qui riferimento centrale. Conta più la grande lezione di Ray Brown, maestro e mentore di McBride, che ne ha ripreso lo swing profondo, maestoso, agile, reso con una cavata che è fra le cose più belle ascoltabili nel jazz d'oggi.

La sua tecnica eccelsa trova sempre modo di bilanciare espressione e virtuosismo, rifuggendo dalla ricerca della complicazione come valore assoluto. In fondo il momento più intenso di Kind of Brown è l'esecuzione, per contrabbasso con archetto e piano, di "Where Are You?," del quale ascoltiamo il solo tema, con pochi abbellimenti, tutto sostanza lirica. Una semplicità che è privilegio di pochi.

Inside Straight è la trasposizione per quintetto di un'estetica essenziale, ariosa, che sviluppa una colta matrice post-bop lungo un percorso arrangiato in modo da esaltare lo swing dell'assieme, la padronanza del linguaggio in ogni sfumatura. Le soluzioni ritmiche proposte dal leader sono tali da mantenere alta la tensione senza risultare soffocanti. La presenza di contralto e vibrafono bilancia le tessiture profonde del contrabbasso e crea un assieme dal timbro luminoso e caldo.

I temi scritti da McBride hanno una presa immediata e nascondono, dietro l'essenzialità melodica, ampie possibilità di sviluppo armonico e ritmico per i solisti. Ottimi esempi il blues d'apertura "Brother Mister," il jazz waltz "Used 'Ta Could," il bruciante e minimalista "Stick & Move". Fra gli altri brani, tre rendono omaggio a musicisti essenziali nella sua carriera: "Theme for Kareem" è di Freddie Hubbard, del quale è giusto ricordare oltre al solismo, lo spessore innovativo delle composizioni. "The Shade of the Cedar Tree" si rivolge a Cedar Walton, un pianista la cui capacità di riarmonizzare in modo rivoluzionario anche lo standard più battuto attende ancora la giusta ricognizione critica. "Uncle James" ricorda lo scomparso James Williams, altro grande del pianoforte che, nelle parole di McBride, non cercava l'innovazione fine a se stessa ma "he was all about fine melodies and a fine harmonic structure". Un piccolo manifesto estetico che ci sentiamo di condividere.

Inside Straight è completato da Steve Wilson, noto per le collaborazioni con Dave Holland, Maria Schneider, Chick Corea e molti altri. Al contralto è lucido e intenso, l'articolazione complessa della frase trova sempre la giusta urgenza espressiva, evitando logorrea e sfoggio muscolare. Carl Allen ha sintetizzato il linguaggio moderno della batteria in modo personale, energico, molto attento alle dinamiche; la lunga consuetudine con McBride si avverte lungo tutto il CD. Al pianoforte troviamo un ex partner di Wynton Marsalis, Eric Scott Reed, che si conferma strumentista dal tocco incisivo, ricco di blues feeling e spessore armonico. E' anche valido compositore, come provato da "Pursuit of Peace" nel corso del quale McBride offre uno dei suoi migliori assolo. A completare il gruppo il vibrafono di Warren Wolf Jr., attento erede di Milt Jackson e Bobby Hutcherson.

Inside Straight non è un progetto occasionale, nato per registrare un CD, fare un tour europeo e sparire. E,' invece, un gruppo stabile, entrato in sala di registrazione ampiamente rodato e molto attivo, che speriamo di riascoltare la prossima estate e in nuove registrazioni.

Track Listing: 01. Brother Mister (Christian McBride) – 4:54; 02. Theme for Kareem (Freddie Hubbard) – 7:52; 03. Rainbow Wheel (CMcB) – 6:31; 04. Starbeam (CMcB) – 6:38; 05. Used 'Ta Could (CMcB) – 6:35; 06. The Shade of the Cedar Tree (CMcB) – 7:50; 07. Pursuit of Peace (Eric Scott Reed) – 6:07; 08. Uncle James (CMcB) – 5:27; 09. Stick & Move (CMcB) – 8:07; 10. Where Are You? (Harold Adamson, Jimmy McHugh) – 4:19.

Personnel: Christian McBride (contrabbasso); Carl Allen (batteria); Erico Scott Reed (pianoforte); Steve Wilson (sassofoni); Warren Wolf Jr. (vibrafono).

Title: Kind of Brown | Year Released: 2010 | Record Label: Mack Avenue Records

About Christian McBride
Articles | Calendar | Discography | Photos | More...

Tags

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related

Read Consequences
Consequences
By Jerome Wilson
Read Strandwal
Strandwal
By John Sharpe
Read Solo @70
Solo @70
By Karl Ackermann