All About Jazz

Home » Articoli » My Favourite Things

0

Devotion degli Earth, Wind & Fire in concerto

Maurizio Zerbo By

Sign in to view read count
Il video incluso in calce a questo articolo restituisce tutto il fascino, la verve ritmica e la magia ammaliante di un concerto strepitoso degli Earth, fin qui mai documentato nella loro discografia ufficiale. Eppure questa versione di "Devotion" sovrasta per ispirazione e tensione emotiva le altre due edizioni ufficiali, incluse rispettivamente nell'album in studio Open Your Eyes e nel celeberrimo Gratitude, uno dei migliori album live del soul statunitense.

Oltre a incantare per squisita musicalità e relax esecutivo, questa versione di "Devotion" testimonia che i giudizi storico—musicologici non sono esaustivi se sostenuti dalle sole incisioni in studio e che i dischi non riassumono la creatività dei musicisti, sublimata spesso nei concerti e trasmissioni radiofoniche.

A deliziare il cuore e le orecchie del pubblico concorrono vari fattori, da considerarsi un vero marchio di fabbrica della band guidata da Maurice White: la formidabile padronanza strumentale della ritmica e in particolare del tastierista Larry Dunn qui impegnato all'organo, la strepitosa voce in falsetto di Philip Bailey, il richiamo alla pace e all'unione interazziale attraverso il gioioso mood del gospel, per veicolare la visione musicale del gruppo, sintetizzata nella parte centrale del testo: "our mission, to bring melody, ringing voices sing sweet harmonies." A differenza del grande teatro cittadino di Atlanta dove era stato registrato Gratitude, qui l'atmosfera calda e raccolta del piccolo club esalta la corporeità dei singoli musicisti e la loro dimensione audiotattile, per donare al pubblico grande comunicativa e capacità di trasmettere profonde emozioni. Il secondo hit dell'album "Open Your Eyes," composto nel 1974 da Maurice White e Philip Bailey, acquista così una dimensione più intima e concentrata, contribuendo a lanciare il gruppo verso i meritati allori, raggiunti nel 1975 con la colonna sonora del film That's the Way of the World.

Post a comment

Watch

Shop Amazon

More

Read Frank Woeste
By Paolo Peviani
Frank Woeste

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, shelter in place and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary effort that will help musicians now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the bottom right video ad). Thank you.

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.