Musician? Boost Your Visibility at All About Jazz

Upgrade your AAJ musician page from standard to premium and make your presence felt!

Maximize your visibility at All About Jazz by upgrading your musician page from standard to premium. With it, you'll receive All About Jazz home page exposure, a highly stylized / ad-free musician page with bonus features and benefits, an ad, plus you control where you sell your music and so much more.
Learn More

Craig Taborn: Daylight Ghosts

Vincenzo Roggero BY

Sign in to view read count
Craig Taborn: Daylight Ghosts
Misterioso. E imperscrutabile. Si presenta così il nuovo album di Craig Taborn. Perché le certezze del primo brano -oh, ecco il Taborn che conosciamo, il suo approccio, i punti fermi del suo stile, le linee guida della sua estetica in bella evidenza -svaniscono nel resto del lavoro. Dove ci si addentra progressivamente e irrimediabilmente in una nebulosa dai contorni indefiniti, con figure sfumate, apparizioni tra ombra e luce -Daylight Ghosts?-silenzi in qualche modo fragorosi, e sirene dal canto melodioso, ammaliatore.

È musica meravigliosamente inafferrabile, un momento ti sembra di averla in nitida prospettiva, il momento dopo riappare, trasfigurata, irriconoscibile secondo i consueti criteri di catalogazione. Si fluttua tra impalpabili melodie, soffi impercettibili e macchie di colore che si espandono come inchiostro su carta assorbente, cristallizzandosi poi in particelle emozionali dall'effetto dirompente.

Talvolta si formano dei grumi, la materia si addensa, si creano cumuli stratificati, ciascuno dalla riconoscibile purezza di suono. Poi ecco comparire asimmetrie, spigolature e gangli nervosi che scuotono, creano tensione, vortici nei quali si è risucchiati e ci si perde con voluttà. Fino da arrivare a "Phantom Ratio" chiusura fuori dal coro, così carica di elettronica démodé, di ipnotici loop e di robotici sentimenti.

In Daylight Ghosts il Taborn pianista, come sempre splendido, si mette al servizio del compositore innovativo, dell'artista dal pensiero libero, perennemente proiettato in avanti, raggiungendo vertici di assoluta bellezza. Come accade anche in "Jamaican Farewell" di Roscoe Mitchell, unico brano non originale del disco, reso con pura e sognante delicatezza.

Imperdibile.

Track Listing

The Shining One; Abandoned Reminder; Daylight Ghosts; New Glory; The Great Silence; Ancient; Jamaican Farewell; Subtle Living Equations; Phantom Ratio.

Personnel

Craig Taborn: piano, electronics; Chris Speed: tenor saxophone, clarinet; Chris Lightcap: acoustic bass, electric bass; Dave King: drums, electronic percussion.

Album information

Title: Daylight Ghosts | Year Released: 2017 | Record Label: ECM Records

Post a comment about this album

Watch

Tags

Shop Amazon

More

What to Wear in the Dark
Kate McGarry + Keith Ganz Ensemble
Alexis
Alexis Parsons
Future Memories
Mareike Wiening
Open World
Chad Lefkowitz-Brown and the Global Big Band
Fake Dudes
Magnet Animals
Within Us
Chuck Owen and the Jazz Surge

Popular

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.