Home » Articoli » Satoko Fujii, Tatsuya Yoshida: Baikamo

Album Review

Satoko Fujii, Tatsuya Yoshida: Baikamo

By

Sign in to view read count
Satoko Fujii, Tatsuya Yoshida: Baikamo
La collaborazione tra Satoko Fujii e il batterista Tatsuya Yoshida è antica e i due non hanno mai interrotto i concerti assieme sotto l'insegna di Toh-Kichi, sebbene dal loro precedente album—Erans, datato 2004—le occasioni si fossero fatte meno frequenti. Questo nuovo lavoro, frutto di più registrazioni in parte dal vivo e in parte in studio, dimostra tuttavia che la loro intesa non si è indebolita.

L'album si articola in ben sedici brani, metà interamente improvvisati—le tracce dispari—e metà composti—le tracce pari —, a loro volta firmati metà a testa. Tale alternanza permette al contempo di apprezzare i musicisti nei due contesti diversi e di dare ritmo d'ascolto a un lavoro che, altrimenti, avrebbe potuto peccare di uniformità. Singolare inoltre che i brani improvvisati abbiano dei titoli con singole parole totalmente inventate, a opera di Yoshida.

Com'era da attendersi, i brani improvvisati sono quasi tutti piuttosto brevi e hanno carattere più impressionistico, con un andamento in genere meno lineare e narrativo degli altri. In alcuni casi—per esempio in "Ajhisakdafitch" e in "Ruvwsevjieck"—Fujii si produce in sonorità inusuali, grazie alla preparazione del piano. L'interazione tra i due musicisti è sempre strettissima: un costante intreccio delle sonorità dei rispettivi strumenti, quasi senza momenti in cui l'uno supporta l'assolo dell'altro.

Quest'ultimo carattere della musica di Toh-Kichi si conserva comunque anche nei brani scritti, sebbene essi seguano un percorso più chiaro e meno legato all'alea. Anche qui, del resto, non mancano le invenzioni e l'uso di tecniche atipiche, come per esempio in "Climber's High," firmato dal batterista, nel quale i due paiono rincorrersi in una foga percussiva che caratterizza anche l'approccio della pianista, o nella title track, a firma della pianista, brano caratterizzato da un forte lirismo, nel quale però entrambi i protagonisti danno vita a singolari situazioni sonore grazie ad artifici tecnici e a un gioco di stacchi e sovrapposizioni. Particolarmente suggestivo l'epilogo, "Ice Age," in larga parte realizzato con le vocalizzazioni di entrambi i musicisti.

Album complesso e dalle marcate tinte dinamiche, ma anche godibile, grazie proprio alla nitidezza con cui traspare all'ascolto il costante dialogo dei due protagonisti.

Track Listing

Gidvbadhophen; Rolling Down; Hvwebsjhoill; No Reflection; Zpajigemfluxss; Baikamo; Ajhisakdafitch; Aspherical Dance; Djofaksobhisc; Laughing Birds; Ovwebkwum; Front Line; Ruvwsevjieck; Climber’s High; Walsjhechrifo; Ice Age.

Personnel

Satoko Fujii: piano; Tatsuya Yoshida: drums.

Album information

Title: Baikamo | Year Released: 2019 | Record Label: Libra Records


FOR THE LOVE OF JAZZ
Get the Jazz Near You newsletter Since 1995, shortly after the dawn of the internet, All About Jazz has been a champion of jazz, supporting it as an art form and, more importantly, supporting the musicians who create it. Our enduring commitment has made "AAJ" one of the most culturally important websites of its kind, read by hundreds of thousands of fans, musicians and industry figures every month.

WE NEED YOUR HELP
To expand our coverage even further and develop new means to foster jazz discovery and connectivity we need your help. You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky ads plus provide access to future articles for a full year. This winning combination will vastly improve your AAJ experience and allow us to rigorously build on the pioneering work we first started in 1995. So enjoy an ad-free AAJ experience and help us remain a positive beacon for jazz by making a donation today.

Post a comment about this album

Tags

More

The Sound Of Listening
Mark Guiliana Jazz Quartet
At The Royal Albert Hall
Creedence Clearwater Revival
Two Centuries
Qasim Naqvi / Wadada Leo Smith / Andrew Cyrille

Popular

Get more of a good thing!

Our weekly newsletter highlights our top stories, our special offers, and includes upcoming jazz events near you.