Home » Articoli » Album Review » Francesco Branciamore: Aspiciens Pulchritudinem

Francesco Branciamore: Aspiciens Pulchritudinem

By

Sign in to view read count
Francesco Branciamore: Aspiciens Pulchritudinem
Più noto e affermato come interprete della batteria, strumento con il quale vanta collaborazioni internazionali importanti e numerosi album, Francesco Branciamore si presenta qui con un lavoro in solitudine al pianoforte, interamente basato su proprie composizioni.

Si tratta di un lavoro estremamente breve, poco più di venti minuti, così come brevi sono i nove brani in programma, che oscillano tra il minuto e quaranta e i tre minuti. Ed è giusto così, perché la sinteticità ben si adatta al clima lirico, sospeso e un po' sognante della musica, ispirata com'è da una frase di Charlie Haden riportata libretto che indica l'intenzione, con la musica, di evocare la bellezza e scacciare la tristezza.

La serie di miniature che Branciamore interpreta, infatti, nella loro immediatezza e semplicità richiamano una riflessiva serenità, una limpidezza d'animo, e lo fanno attraverso temi liricamente azzeccati, svolti con stilemi più prossimi alla musica contemporanea o al pop colto che non al jazz, del quale conserva tuttavia la libertà del fraseggio.

Così, in alcuni brani emergono stilemi minimalisti (il brano eponimo d'apertura), in altri narrazioni più articolate e aperte ("To Vincent"), o venate di malinconia ("Thinking To EST," dedicato al trio dello scomparso Esbjorn Svensson); sempre, comunque, con una solarità e una positiva leggerezza che viene esaltata dalle belle sonorità dello Steinway impiegato per la registrazione.

Un lavoro particolare, molto personale, gustoso e che potrà piacere a un ampio genere di ascoltatori.

Track Listing

Aspiciens Pulchritudinem; Buster’s Mask; Blue Dreamer; To Vincent; Love Off; You’ll Remeber It; Tinking To EST; Saudade; Paris 13.11.2015.

Personnel

Additional Instrumentation

Francesco Branciamore: pianoforte.

Album information

Title: Aspiciens Pulchritudinem | Year Released: 2019 | Record Label: Caligola Records


Comments

Tags


For the Love of Jazz
Get the Jazz Near You newsletter All About Jazz has been a pillar of jazz since 1995, championing it as an art form and, more importantly, supporting the musicians who create it. Our enduring commitment has made "AAJ" one of the most culturally important websites of its kind, read by hundreds of thousands of fans, musicians and industry figures every month.

You Can Help
To expand our coverage even further and develop new means to foster jazz discovery and connectivity we need your help. You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky ads plus provide access to future articles for a full year. This winning combination will vastly improve your AAJ experience and allow us to vigorously build on the pioneering work we first started in 1995. So enjoy an ad-free AAJ experience and help us remain a positive beacon for jazz by making a donation today.

More

Moab
Garza / Fawcett / Wojtowicz
Gifts
Dave Douglas
Circles
Friends & Neighbors

Popular

Get more of a good thing!

Our weekly newsletter highlights our top stories, our special offers, and upcoming jazz events near you.