All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

Odwalla: Ankara Live

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Odwalla: Ankara Live
Incisi rigorosamente dal vivo, l'uno nel novembre scorso all'Open World Jazz Festival di Ivrea, l'altro sette mesi prima ad Ankara, CD e DVD riuniti in questo box documentano in maniera quanto mai esauriente l'attività di una delle formazioni più originali (e longeve) della scena (para)jazzistica nazionale.

I brani proposti attingono quasi per intero dal repertorio più celebrato del gruppo, specificatamente tutto a firma di Massimo Barbiero, che di Odwalla è da sempre (cioè da quasi venticinque anni) l'autentico demiurgo. Cinque temi dei sei presenti nel CD tornano così anche sul DVD. L'unica variante (e di fatto novità dell'emissione) è "Cantico," tratto da Jacopo da Lentini, con protagonisti Barbiero e la voce di Marta Raviglia.

La voce, già. È questa la vera novità del CD: prendere temi fra i più noti del gruppo e inserirci - appunto - la voce (tre, nello specifico). L'operazione funziona benissimo, anche perché la cantabilità delle pagine barbieiriane è palese: lui alla marimba, Matteo Cigna al vibrafono (ogni tanto scambiati) e una palpabilità motivica, anche squisitamente lirica (si prenda ad esempio anche solo "Cristiana"), liquida e distillata, sognante ed evocativa, che non può non saltare all'occhio.

Poi è chiaro che tutt'intorno c'è il fitto gioco delle percussioni in quanto tali, che riguarda i vari Bertoli e Quagliotti, Stracuzzi e Tourré (e qui anche l'ospite d'onore Hamid Drake, Thomas Guei e, nel solo "Cappellaio matto," Gabriele Luttino), con Doudou Kwateh a dar manforte ai due "melodisti" con effetti preziosissimi (un vero arsenale di aggeggi e sonagli vari, l'acqua che scende, le nenie vocali, lo stesso haalam, sorta di atavico cordofono con cui apre "Veleno").

Il DVD riprende tali contenuti, però con una variante prospettica alquanto radicale. Che tiene conto, anzitutto, della dimensione visiva. Ci sono così due danzatori, molto ancestrali (quanto, al tempo stesso, contemporanei), non ci sono più le voci (né gli altri ospiti) e la scaletta include quegli episodi che lo stesso Barbiero definisce "afro," con i djembé dei due senegalesi (Tourré e Kwateh) a darsi battaglia sul piano della spettacolarità pura.

Ciò non determina peraltro alcuno squilibrio complessivo, perché tutto quanto rilevato a proposito del CD rimane inalterato. Un quarto d'ora di intervista finale realizzata dalla TV turca con Barbiero (in italiano) e la danzatrice Sellou Sordet (in francese) suggella un'opera che a tutt'oggi rappresenta il documento più completo che la pur generosa (e qualitativamente invidiabile) discografia di Odwalla possa vantare.

Imperdibile.

Track Listing

CD: 01. Cantico; 02. Cerbero; 03. Cristiana; 04. Il cappellaio matto; 05. Per Emanuela; 06. Veleno. DVD: 01. Il cappellaio matto; 02. Cristiana; 03. Cerbero; 04. Cumana; 05. Per Emanuela; 06. Veleno; 07. Yankady; 08. La bella e la bestia; 09. Pippi; 10. Interview with TRT Turkish Television.

Personnel

Massimo Barbiero (marimba, vibrafono, gong, percussioni, composizione); Matteo Cigna (vibrafono, marimba, dou dun); Andrea Stracuzzi (percussioni, tom, timpani); Alex Quagliotti (batteria, steel drum); Stefano Bertoli (batteria); Doudou Kwateh (percussioni, haalam, djembé, voce); Doussu Tourré (djembé, tamà); Laura Conti, Marta Raviglia, Sabrina Oliveri (voce), Hamid Drake (batteria) e Thomas Guei (djembé) solo su CD; Gabriele Luttino (percussioni) in CD.04; Sellou Sordet, Gerard Diby (danza) su DVD.

Album information

Title: Ankara Live | Year Released: 2013 | Record Label: Splasc(H) Records

Post a comment about this album

Tags

Shop Amazon

More

Music Room 1985
Wayne Krantz
Tumaini
Berta Moreno Afro-Jazz Soul Project
Stories
Roni Ben-Hur
Prometheus
Nikol Bókóva
Thunda
Noah Preminger
Squint
Julian Lage
Mayan Space Station
William Parker

Popular

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded albums and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, limited reopenings and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary step that will help musicians and venues now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the sticky footer ad). Thank you!

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.