All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

0

Heiner Goebbels: The Italian Concerto

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Heiner Goebbels: The Italian Concerto
Fra l'8 e il 10 ottobre 2005 la seconda edizione dei Concerti Contemporanei, organizzati da Angelica Festival, fu interamente dedicata alla figura di Heiner Goebbels, uno dei compositori più interessanti della scena contemporanea. Dalla selezione ragionata di quei concerti è stato tratto questo CD che rappresenta uno sfaccettato ritratto dell'autore.

Ogni brano si differenzia dagli altri per luogo di registrazione, esecutori e contenuti. In "Italian Concerto," registrato al Teatro Cavallerizza di Reggio Emilia (parti provenienti dalle prove pomeridiane sono state compenetrate a parti del concerto serale), Goebbels siede al piano per affrontare una libera improvvisazione assieme a Chris Cutler, evento unico nella sua attività dell'ultimo ventennio. Il loro connubio, tutt'altro che prudente e circospetto, produce trame imprevedibili e concrete, a volte telluriche: alla batteria elettrificata di Cutler, che origina una grande varietà sonora, il piano, anche preparato, risponde con un fraseggio melodico anomalo, ora descrittivo ora martellante, includendo perfino una citazione del secondo movimento del Concerto italiano di Johann Sebastian Bach. Nel finale l'Icarus Ensemble si inserisce con una scultorea versione di "Writing II" da Black on White del 1996.

In "O bien Sunyatta," eseguito al Teatro Manzoni di Bologna, si assiste a una collisione fra gli accenti asimmetrici e minacciosi dell'orchestra sinfonica e le linee estatiche e ripetitive, proprie di una peculiare cultura africana, che vengono esposte dalla voce e dalla kora dei coniugi senegalesi Sira e Boubacar Djabate.

Johannes Bauer è lo strepitoso protagonista di "Die Faust im Wappen," tratto da Surrogate Cities, scritto nel 1993-94, ed ispirato ad un racconto di Kafka. Il suo trombone, nella performance al Teatro Comunale di Modena, ingaggia una furiosa e impari battaglia con le masse incombenti dell'orchestra.

Sempre da Surrogate Cities proviene "So That the Blood Dropped to the Earth," in cui il mezzosoprano Jocelyn B. Smith interpreta un testo di Heiner Müller: i picchi quasi espressionisti della sua voce s'inseriscono nel mobile e contrastato tessuto dinamico dell'orchestra.

In definitiva, si tratta di un disco meno unitario rispetto ad altri di Goebbels, ma tuttavia altamente rappresentativo della sua plastica visione musicale; un disco fra l'altro che conserva e trasmette la palpitante energia che ha caratterizzato le performance dal vivo.

Track Listing

1. The Italian Concerto / Writing II - 19:27; 2. Ou bien Sunyatta - 16:35; 3. Die Faust im Wappen - 12:01; 4. So That Blood Dropped to the Earth - 06:38. Tutte le composizioni sono di H. Goebbels.

Personnel

Formazione complessiva: Heiner Goebbels (piano, percussioni, composizione); Chris Cuttler (batteria, batteria elettrica); Sira Djebate, Jocelyn B. Smith (voci); Boubacar Djebate (kora); Johannes Bauer (trombone); Tiziano Popoli (tastiere, sampler); Ensemble Icarus diretto da Yoichi Sugiyama; Orchestra del Teatro Comunale di Bologna diretta ad Franck Ollu.

Album information

Title: The Italian Concerto | Year Released: 2009

Post a comment about this album

Tags

Shop Amazon

More

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, shelter in place and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary effort that will help musicians now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the bottom right video ad). Thank you.

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.