All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

0

Andy Sheppard Quartet: Surrounded By Sea

Luigi Sforza By

Sign in to view read count
Andy Sheppard Quartet: Surrounded By Sea
Si immaginino una pulsazione ritmica regolare, brani chiusi e strutturati in sezioni, armonie tensive e distensive che si alternano in base alle articolazioni delle frasi melodiche, improvvisazioni che seguono patterns e cliché consolidati del linguaggio e si avrebbe un format per certi versi omologante, avulso da ogni tentativo di ricerca creativa di uno stile originale.

Per fortuna niente di questo si verifica nell'ultimo appassionante progetto musicale di Andy Sheppard, Surrounded by Sea.
Non si cherchino ritmiche ossessive, vi è invece un esteso predominio dei respiri sonori, della meditazione, della sospensione, della melodicizzazione del ritmo. In uno spazio etereo e sospeso, si assiste ad una fluttuante rappresentazione delle melodie e ogni strumento ricopre il ruolo interlocutorio nei confronti di ciò che si viene costruendo. Pacificamente ed in forma democratica ogni timbro si articola in funzione di un'idea, che generalmente scaturisce da un suono tenuto, un pedale di avvio che dà l'inizio alla musica.

Alternando sassofono soprano e tenore, Sheppard sceglie di interfacciaciarsi dialetticamente ed in modo privilegiato soprattutto con il robusto e sostanzioso suono del contrabbasso di Michel Benita, come in "Origin of Spaces," "Aoidg, Na Dean Cadal Idir (Part 2) e "The Impossibility of Silence." Le due voci si bilanciano, l'una ha un'identità eterea, quasi impalpabile, l'altra possiede un carattere estremamente materico, tangibile. Si ha la sensazione che i due strumenti si inseguano, o che danzino in circolo. Inseme alla chitarra dell'essenziale ed efficacissimo Eivind Aarset -che predispone una serie di suoni carichi di reverbero, tremolo e delay e che si posizionano in una dimensione esplorativa e di certo non vincolata alla regola della consonanza—ed al percussivismo puntillistico del bravo batterista Sebastian Rochford si assiste ad una serie di episodi musicali che in forma circolare vorticano nel flusso creato dal loro stesso suono.

In "Aoidh, na Dean Cadal Idir (Part I) -canzone tradizionale scozzese -l'evanescenza del brano prende corpo già nel modo di procedere del tema, che si configura con una successione di note lunghe, attorno alle quali gli altri strumenti creano un contrappunto discreto ed efficace: tutte le voci si fondono e danno vita, in un gioco di intersezione di linee, ad un climax etereo. In "They Aren't Perfect and Neither Am I" è la chitarra, all'unisono con il sassofono, ad esporre il tema principale e solo dopo lo sviluppo si assiste al disgregamento dello spazio ritmico, creato da contrabbasso e batteria, che segue un andamento libero non dipendente da un'idea di pulsazione regolare. Ogni voce si posiziona nel contesto in modo non vincolato da alcuno schema.
Più strutturato degli altri nella forma e nel contenuto -insieme a "I Want to Vanish" (splendida e poetica ballad) -è "Madication."
L'album si chiude con un esempio di bellezza musicale rara; un eccezionale omaggio ad Ornette Coleman ("Looking for Ornette"), un brevissimo momento in cui l'essenza poetica dell'universo colemaniano—fatto di pulsazione funk iniziale della batteria e di melodia ariosa, leggera, fluida e pervasiva e pregna di affscinante e strana allegria—sono gli ingredienti elementari del brano.

Surrounded by Sea è un disco eccezionale, di notevole spessore musicale, da portare su un'isola deserta, nel caso si decidesse di tenere con sé, anche per un periodo limitato, uno dei progetti più interessanti del 2015.

Track Listing

Tipping Point; I Want to Vanish; Aoidh, Na Dean Cadal Idir, Part 1; Origin of Species; They Aren’t Perfect and Neither Am I; Medication; Aoidh, Na Dean Cadal Idir, Part 2; The Impossibility of Silence; I See Your Eyes Before Me; A Letter; Aoidh, Na Dean Cadal Idir, Part 3; Looking for Ornette.

Personnel

Andy Sheppard: sax (tenore, soprano); Seb Rochford: (batteria, percussioni); Eivind Aarset: chitarre, electronics; Michel Benita: contrabbasso.

Album information

Title: Surrounded By Sea | Year Released: 2016 | Record Label: ECM Records

Watch

Tags

View events near London
Jazz Near London
Events Guide | Venue Guide | Get App | More...

Shop Amazon

More

Read Blue Has A Range
Blue Has A Range
Steve Cardenas
Read BLIK
BLIK
Radio Bévort
Read Disturbed Nature
Disturbed Nature
Meerkat Parade
Read Chaos
Chaos
Julius Windisch Quartet
Read Chicago Waves
Chicago Waves
Carlos Niño / Miguel Atwood-Ferguson
Read Last Desert
Last Desert
Liberty Ellman
Read Catch Me If You Can
Catch Me If You Can
Jeff Hamilton Trio

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, shelter in place and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary effort that will help musicians now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the bottom right video ad). Thank you.

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.