All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

0

SpokFrevo Orquestra: Ninho de Vespa

Angelo Leonardi By

Sign in to view read count
SpokFrevo Orquestra: Ninho de Vespa
Elettrizzante. Il Frevo è un genere musicale e una danza nata alla fine dell'800 a Pernambuco nel Nordeste del Brasile e associata a quel carnevale. È caratterizzato da un ritmo frenetico, quasi parossistico, e nella metà del secolo scorso s'è imposto al carnevale di Rio, diventando il ritmo tradizionale dell'intera Nazione. Un po' com'è successo al Choro, il Frevo è stato reinterpretato da artisti di estrazione diversa, come Dori Caymmi, Gilberto Gil, Chico Buarque o Egberto Gismonti.

Quella presentata da Spok, nome d'arte del sassofonista e arrangiatore Inaldo Cavalcante de Albuquerque, è la sua versione orchestrale jazzisticamente orientata, che ha debuttato su disco una decina d'anni fa (Passo de anjo, Biscoito Fino 2004) e torna oggi con questa selezione di composizioni scritte da nomi leggendari in Brasile come Dominguinhos, Paulo César Pinheiro, Dori Cayimmi e da giovani musicisti contemporanei.

Il 25 ottobre 2014 la SpokFrevo Orquestra ha debuttato a New York, presentando questo disco con uno smagliante concerto all'Appel Theater del Jazz at Lincoln Center. La formazione è composta da 17 membri con sezioni di ottoni, ance e una sezione ritmica secondo il classico modello del mainstream jazz ma poi aggiunge vari solisti ospiti. Su difficili partiture caratterizzate da tempi frenetici e brucianti giochi di sezioni, i solisti si lanciano in assoli improvvisati con verve e energia davvero unici. Ne risulta una musica dalla solare magniloquenza espressiva, che rischia di travolgere l'ascoltatore meno avvezzo, senza consentirgli di apprezzare le sottigliezze che si nascondono dietro un'onda d'urto tanto fragorosa.
Mancando il coinvolgimento diretto, il disco va ascoltato più volte a un alto volume d'impianto. Chi vuol ballare ha uno strumento in più per coinvolgere mente e corpo in una musica ancora radicata nelle periferie, che non intende addomesticarsi per entrare in ovattate sale da concerto.

Il percorso musicale è talmente ricco di situazioni e sorprese che sarebbe lungo (e inutile) fare una descrizione. Ci limitiamo quindi a poche altre considerazioni invitandovi a procurarvi il disco. Questi si apre con "Onze de Abril" di Dominguinhos, illuminato da frenetici assoli di Paulo Sergio Santos e dello stesso Spok al soprano e prosegue con temi di contagiosa frenesia almeno fino alla prima parte di "O Que Nelson Gostou" che "recupera terreno" sul finale, con avvincenti confronti improvvisati tra soli tromboni e sole ance.
Sarebbero molti gli interventi da segnalare: ci limitiamo a quelli del fisarmonicista Beto Hortis, del flautista Cesar Michiles, del chitarrista Renato Bandeira, del bassista Helio Silva e del pianista Nelson Ayres che ha coadiuvato Spok (con Cristovao Bastos, Marcos FM e Luciano Magno) nella scrittura delle orchestrazioni.

Track Listing

Onze de Abril; Comichão; Spokiando; Capibarizando; Pisando em Brasa; Quatro Cantos; Ninho de Vespa; O Que Nelson Gostou; Ta Achando Que Tá Devagar?; De Baixo do Frevo; Pipocando; Cara de Carranca; Moreas é Frevo.

Personnel

Enok Chagas, Augusto França, Flávio Sanatana, Erico Veríssimo: trombe; Elsi Ramos, Marcone Tulio, Adonis Garcia, Thomas de Lima: tromboni; Spok: sax contralto, soprano e baritono; Carlos Cléber (Kebinha): sax contralto; Gilberto Pontas e Rafael Santos: sax tenore; Renato Bandeira: guitar; Hélio Silva: contrabbasso; Azelson Silva: batteria; Augusto Silva: batteria, percussioni; Dedé Simpatia: percussioni. Ospiti: Fabinho Costa: tromba; Jailson Silva: tromb; Pêto: tromba; Flávio Souza: trombone; Nilsinho Amarante: trombone; Adelson Viana: tastiere; Beto Hortis: fisarmonica; Paulo Sergio Santos: clarinetto; Jovino Santos Neto: tastiere); Luciano Magno: chitarra; Nelson Ayres: chitarra elettrica; Dori Caymmi: voce; Master Zé Maria: tromba; Hamilton de Holanda: mandolino; Bráulio Araújo: contrabbasso; Cesar Michiles: flauto; Tiago Albuquerque: tastiere.

Album information

Title: Ninho de Vespa | Year Released: 2015 | Record Label: Motema Music

Post a comment about this album

Watch

Tags

Shop Amazon

More

Read Duplexity
Duplexity
John Blum and Jackson Krall
Read Now
Now
Lafayette Gilchrist
Read 25 Years
25 Years
Edward Simon
Read Splatter
Splatter
Roscoe Mitchell
Read Then Now
Then Now
Matthew Shipp / Rob Brown
Read Free Hoops
Free Hoops
Sylvie Courvoisier Trio

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, shelter in place and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary effort that will help musicians now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the bottom right video ad). Thank you.

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.