All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

0

Vincent Herring: Night and Day

Luigi Sforza By

Sign in to view read count
La musica di Vincent Herring discende inequivocabilmente dall'hard bop. Come da tradizione, Night and Day ricalca in modo esemplare l'energia e l'irruenza espressiva insita nel sound di quel filone jazzistico.

Nel modo di operare, Herring non si sottrae alla convenzione di disporre tromba e sassofono davanti a tutto e lascia che siano pianoforte, contrabbasso e batteria a svolgere nell'insieme il ruolo di elemento propulsore. Conseguentemente tutto il progetto ha ben poco di sorprendente, nel senso che—utilizzando una serie di collaudati cliché -vi è assenza dell'inaspettato. Nonostante le ridondanze, tuttavia, il disco persegue con apprezzabile lucidità formale un sentiero di suoni e suggestioni accattivanti.

Noti standards si alternano a meno famosi temi. Ballads ("The Gypsy"), atmosfere latin jazz ("Night and Day," "There Is Something About You (I Don't Know)" e "Theme for Jobim"), impetuosi fast tempo ("The Adventures of Hyun Joo Lee," "Walton" e "Fly, Little Bird, Fly"), inevitabili medium swing creano nell'insieme la natura di Night and Day, un disco magistralmente suonato, un omaggio al Cannonball Adderley, a Donald Byrd, a Cedar Walton e perfino al maestro della canzone americana Cole Porter.

Il suono del sassofono di Herring è rotondo, pieno e vigoroso, la scioltezza tecnica è messa a servizio di una scorrevolezza melodica incisiva e accattivante insieme. Per analogia, la tromba di Jeremy Pelt, asseconda con convinzione i contenuti paradigmatici del modello jazzistico al quale il disco intero s'ispira; con limpidezza, precisione ed estrema eleganza elargisce esempi di solismo accompagnato ben confezionato. La sezione ritmica non perde un colpo. Il pianismo di Mike LeDonne ha una inesauribile propensione al dialogo e alla scorrevolezza melodica, che, con contrabbasso e batteria, forma un solido quanto elastico (swingante) supporto ai front man.

Night and Day è fatto di elementi che condensano un'idea decisamente retrò. Nonostante la scienza accademica con cui sono eseguiti, temi e a soli risultano facili da accogliere. L'unico "difetto" è rintracciabile nel voler continuare la via della tradizione di fronte ad una musica che per sua natura è suscettibile di continue modificazioni: in qualche modo nasce "revival" del genere cui appartiene. Ciò, tuttavia, non aggiunge né nulla toglie al piacevole progetto dell'eccellente sassofonista Vincent Herring.

Track Listing: Grind Hog's Day; Night and Day; The Adventures of Hyun Joo Lee; Walton; The Gypsy; Fly, Little Bird, Fly; Wabash; Theme for Jobim; There Is Something About You (I Don't Know); Smoking Paul's Stash

Personnel: Vincent Herring: sassofono contralto; Jeremy Pelt: tromba; Mike Ledonne: pianoforte; Brandi Disterheft: contrabbasso; Joe Farnsworth: batteria

Title: Night and Day | Year Released: 2017 | Record Label: Smoke Sessions Records

About Vincent Herring
Articles | Calendar | Discography | Photos | More...

Tags

Watch

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related

Read The Real Blue
The Real Blue
By Jack Bowers
Read City Abstract
City Abstract
By Dan Bilawsky
Read Spectrum
Spectrum
By Mike Jurkovic
Read Munich 2016
Munich 2016
By Karl Ackermann