Home » Articoli » Franco Baggiani: Mechanical Vision

Album Review

Franco Baggiani: Mechanical Vision

By

Sign in to view read count
Duo di tromba e batteria, condite da una buona dose di elettronica, questo disco del trombettista fiorentino Franco Baggiani si muove prevalentemente su atmosfere liriche e rarefatte, lontane dai cliché, senza disdegnare alcune incursioni in territori di esplorazione sonora più particolari.

La breve improvvisazione che apre il CD è piuttosto aggressiva, specie per l'intensità messa da Mirko Sabatini sulla batteria, mentre Baggiani sordina la tromba e la gestisce con forte dinamismo. La traccia successiva, eponima del disco, ci trasporta subito nelle atmosfere surreali, lirico-sospese, che caratterizzano maggiormente il lavoro. Dopo un'altra improvvisazione, il quarto brano, «To Luigi Russolo», come da titolo è un'esplorazione rumoristica, condotta con l'elettronica e alcuni artifici di Sabatini.

Sperimentazione tra intrecci lirici della tromba, effetti espressivi e campionamenti è invece «Sequenze Interiori», sempre sostenuta da un lavoro intenso ma vario della batteria, che si fa ritmicamente protagonista nel successivo «Bright Dances», brano particolarmente variegato ove la tromba, di nuovo sordinata, conclude con un breve assolo lirico.

Di sapore più astratto e dal colore molto elettronico i successivi «Parque Ribalta» e «Repetition #29», il primo condotto dalla tromba su note lunghe e modificate dall'elettronica, che la accompagna con rumori sordi, il secondo invece a lungo solo un crescendo di suoni del sintetizzatore, si trasforma verso la fine in un più tradizionale duetto tra tromba e batteria. Su questa linea prosegue poi «Blues for My Father», mentre la penultima traccia torna a essere più ritmica e la conclusiva -di nome e di fatto -riprende il sognante astrattismo dalla forte colorazione elettronica.

Sperimentale ma anche di ascolto diretto, non cerebrale e neppure ammiccante all'ambient, Mechanical Vision è un disco con una propria personalità, ben riuscito e interessante.

Track Listing

Impro #1; Mechanical Vision; Impro #2; To Luigi Russolo; Mediterranea; Sequenze Interiori; Bright Dances; Parque Ribalta; Repetition #29; Blues for My Father; Indecipherable; End of a Dream.

Personnel

Franco Baggiani: trumpet, live electronics; Mirko Sabatini: drums, live electronics.

Album information

Title: Mechanical Vision | Year Released: 2017 | Record Label: Sound Records

Post a comment about this album

Tags

More

Persistence
Steve Knight
Stealin' Home: Jackie Robinson Suite
Bobby Bradford and Friends

Popular

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.