All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

Lynn Cassiers: Imaginary Band

Giuseppe Segala By

Sign in to view read count
Lynn Cassiers: Imaginary Band
La vocalist belga Lynn Cassiers, molto attiva sulla scena del jazz e dell'improvvisazione nel proprio Paese, guida questa Imaginary Band, settetto al suo debutto discografico con l'etichetta Clean Feed. L'organico strumentale offre un ampio spettro timbrico, con la presenza di violino, eufonio (flicorno basso), sax tenore e soprano, pianoforte, contrabbasso e batteria: cosa che potrebbe far pensare a certi approcci dell'avanguardia storica europea, ma pure neroamericana, in particolar modo quella di Chicago dagli anni Sessanta in poi. In realtà la musica, seppure impostata su coordinate che fondono l'improvvisazione e la musica colta contemporanea, sviluppa i propri percorsi lungo itinerari affatto lontani da quelli sopracitati.

Ci si muove piuttosto in un territorio inerente all'attuale scena europea, in particolare nordica, lontana dalla vibrante, vulcanica e sfrontata tradizione degli improvvisatori che hanno tracciato la storia musicale del vecchio continente. Qui si tratta invece di musica molto controllata, anche negli episodi di improvvisazione: verrebbe da dire ben educata, con un'attenzione particolare a una certa rispettabilità, anche dove i sassofoni di Sylvain Debaisieux si lanciano in sovracuto guizzante o il pianoforte di Erik Vermeulen scandaglia dissonanze e arditi salti di registro.

Così la voce della Cassiers, cui non mancano le capacità di giostrarsi in differenti ambiti espressivi, resta maggiormente focalizzata su atmosfere diafane, su melodie che si spostano garbatamente lungo ampie campiture, in cui l'utilizzo dell'elettronica diventa una sorta di liquido amniotico, che avvolge una musica allo stato prenatale.

Un immaginario, quello di questa band, sulla soglia del sogno, ma senza la forza simbolica scardinante del surreale: adagiata piuttosto su un tappeto onirico cullante, rassicurante. Suoni costruiti con grande attenzione all'impasto timbrico, che si muovono come lenzuoli stesi, gonfiati da brezze leggere. Strumentisti preparati e affiatati, per una musica che vaga lungo scenari curati, senza rischi per l'esecutore e tantomeno per l'ascoltatore.

Track Listing

71%; Water Falls; Korrels; Busy Chick; Gugu; Namekian Color; Kapitein Antonio & Toutes les Gares; Frillin (the cartoon madness); We Talk; 7 Ways of a Hermit; A Full 6%; Shelf.

Personnel

Lynn Cassiers: voice, electronics; Ananta Roosens: violin; Sylvain Débaisieux: soprano and tenor saxophone; Niels van Heertum: euphonium; Erik Vermeulen: piano; Manolo Cabras: double bass; Marek Patrman: drums.

Album information

Title: Imaginary Band | Year Released: 2018 | Record Label: Clean Feed Records

Post a comment about this album

Watch

Tags

Shop Amazon

More

Live At No Black Tie
Jeremy Monteiro, Jay Anderson, Lewis Nash
King of Dowling Street
Lightnin' Hopkins
Mariposas Cantan
Joe Rizo's Mongorama

Popular

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded albums and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, limited reopenings and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary step that will help musicians and venues now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the sticky footer ad). Thank you!

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.