5

Gabriele Mitelli with Alfonso Santimone, Giulio Corini, Nelide Bandello: Hymnus ad Nocturnum

Vincenzo Roggero By

Sign in to view read count
Gabriele Mitelli with Alfonso Santimone, Giulio Corini, Nelide Bandello: Hymnus ad Nocturnum È perlomeno impegnativo e sicuramente rischioso intitolare il disco di debutto come una potente lirica di Pier Paolo Pasolini—citato tra gli ispiratori insieme a Modigliani, Utrillo, Artaud -, soprattutto se si hanno solo ventisei anni e recentissima è la confidenza con le cose e le persone del jazz. Ma forse è proprio l'assenza del classico background del "buon jazzista"—anni di ascolti, di seminari frequentati, di spartiti studiati—che ha permesso al trombettista/compositore/animatore culturale Gabriele Mitelli di licenziare un album sorprendentemente maturo.

Non ci sono stili assimilati e rielaborati, non ci sono citazioni evidenti da movimenti, tendenze, scuole ma una sorta di tabula rasa sulla quale vengono impresse con estrema naturalezza e sorprendente efficacia le idee musicali del giovane trombettista. Certo il quartetto che da forma compiuta ai suoi pensieri è di prim'ordine, musicisti affermati dalla curiosità insaziabile e dalla mente aperta, ma Mitelli ci mette molto del suo.

Le composizioni formano un corpus unicum caratterizzato da una compattezza mobile, dove più che un filo narrativo consequenziale prendono forma immagini, istantanee che immortalano pensieri fugaci, sogni dai contorni impalpabili, ideali alla ricerca di una possibile realizzazione. Hymnus ad Nocturnum è disco che si eleva al di sopra delle meschinità terrene, che si dipana riflessivo e meditabondo con la libertà e l'informalità linguistica del quartetto a sorreggerne le sorti. È musica che si pone con delicatezza e sincerità ma che scuote con decisione la coscienza dell'ascoltatore.

Sorprendente.

Track Listing: Maddalena; Theme for K; Jeanne Hebuterne; Rains on the Wire; Il giardino di Renoir; Antonio Gramsci; Missarà.

Personnel: Gabriele Mitelli: tromba; Alfonso Santimone: piano; Giulio Corini: contrabbasso; Nelide Bandello: batteria.

Year Released: 2014 | Record Label: Parco Della Musica


Related Video

Shop

More Articles

Read Groove Dreams CD/LP/Track Review Groove Dreams
by Dan Bilawsky
Published: May 23, 2017
Read Kami Fusen CD/LP/Track Review Kami Fusen
by Glenn Astarita
Published: May 23, 2017
Read Two CD/LP/Track Review Two
by Joe Gatto
Published: May 23, 2017
Read Galaxies Like Grains Of Sand CD/LP/Track Review Galaxies Like Grains Of Sand
by Roger Farbey
Published: May 23, 2017
Read Nightfall CD/LP/Track Review Nightfall
by John Kelman
Published: May 22, 2017
Read Pekka CD/LP/Track Review Pekka
by Roger Farbey
Published: May 22, 2017
Read "A Missing Shade of Blue" CD/LP/Track Review A Missing Shade of Blue
by C. Michael Bailey
Published: July 22, 2016
Read "Esse" CD/LP/Track Review Esse
by Dan Bilawsky
Published: March 5, 2017
Read "Live In Brooklyn" CD/LP/Track Review Live In Brooklyn
by Roger Farbey
Published: January 23, 2017
Read "Metal Na Madeira" CD/LP/Track Review Metal Na Madeira
by Jim Trageser
Published: January 6, 2017
Read "Road to Forever" CD/LP/Track Review Road to Forever
by Jack Bowers
Published: February 27, 2017
Read "Sanjay Divecha and Secret" CD/LP/Track Review Sanjay Divecha and Secret
by Dan McClenaghan
Published: September 2, 2016
comments powered by Disqus

Why wait?

Support All About Jazz and we'll deliver exclusive content, hide ads, hide slide-outs, and provide read access to our future articles.

Buy it!