All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

0

Marc Copland Trio: Haunted Heart

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Piano-trio niente male per essere il disco di un sassofonista. Scherzi a parte, Marc Copland mosse i suoi primi passi da professionista registrando alcuni dischi al sax contralto e suonando nella band di Chico Hamilton. Solo a metà degli Anni Settanta, trasferitosi a New York, abbandona lo strumento degli esordi per dedicarsi completamente al pianoforte. Forse proprio un percorso così atipico ha contribuito a creare uno stile originale, inclassificabile, dove la sensibilità di tocco si accompagna ad arditezze armoniche, la raffinatezza del fraseggio si intreccia con un senso ritmico tutt'altro che convenzionale, un notevole apertura mentale si sposa con una evidente facilità comunicativa.

In questa incisione risalente all'aprile 2001 e opportunamente recuperata, Copland sceglie la strada degli standard, terreno tanto calpestato quanto impervio, scivoloso, ingannevole, soprattutto se presentato nella forma ballad. Bastano le tre brevissime versioni in piano solo di "My Favorite Things" per capire l'approccio di Copland: nessun smottamento, nessun ribaltamento ma quasi impercettibili slittamenti della linea melodica attraverso una ricerca certosina delle più profonde sfumature presenti nella scrittura.

Haunted Heart potrebbe sembrare un disco alla Bill Evans, ma è più vicino al Coltrane mistico e spirituale per l'intensità emotiva e il senso di quiete apparente che sprigiona in ogni momento dell'incisione. Se non desta scalpore la solita, impeccabile prestazione di quel gigante del contrabbasso quale è Drew Gress, è una piacevole sorpresa il drumming di Jochen Rueckert, discreto, attento alle sfumature e mai banale come propellente ritmico.

Disco che può riconciliare con il classico piano trio di stampo mainstream anche l'ascoltatore normalmente abituato a frequentare lidi più avventurosi della musica improvvisata.

Track Listing: My Favorite Things 1; Crescent; Dark Territory; Greensleeves; When We Dance; My Favorite Things 2; Soul Eyes; It Ain't Necessarily So; Easy to Love; Haunted Heart; My Favorite Things 3.

Personnel: Marc Copland: piano; Drew Gress: double-bass; Jochen Rueckert: drums.

Title: Haunted Heart | Year Released: 2010 | Record Label: Hatology

Tags

comments powered by Disqus

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Both/And

Both/And

Marc Copland
Through The Window

Album Reviews
  • Gary by Dan McClenaghan
Multiple Reviews
Album Reviews
Multiple Reviews
Bailey's Bundles
Album Reviews
Bailey's Bundles
Album Reviews
Live Reviews
Read more articles
Gary

Gary

Illusions Music
2019

buy
Better By Far

Better By Far

Innervoice Jazz
2017

buy
Nightfall

Nightfall

Innervoice Jazz
2017

buy
Zenith

Zenith

Innervoice Jazz
2016

buy
Some More Love Songs

Some More Love Songs

Pirouet Records
2012

buy
Crosstalk

Crosstalk

Pirouet Records
2011

buy

Related Articles

Read Along for the Ride Album Reviews
Along for the Ride
By Jack Bowers
June 20, 2019
Read Ancestral Recall Album Reviews
Ancestral Recall
By Karl Ackermann
June 20, 2019
Read Eternal Youth Album Reviews
Eternal Youth
By Don Phipps
June 20, 2019
Read Curiouser and Curiouser Album Reviews
Curiouser and Curiouser
By Mike Jurkovic
June 20, 2019
Read Getz At The Gate Album Reviews
Getz At The Gate
By Chris May
June 19, 2019
Read Keep Talkin' Album Reviews
Keep Talkin'
By Dan McClenaghan
June 19, 2019
Read Night Owl Album Reviews
Night Owl
By Dan Bilawsky
June 19, 2019