Charles Tyler: Eastern Man Alone

AAJ Italy Staff BY

Sign in to view read count
Charles Tyler: Eastern Man Alone
Charles Tyler fa parte di quella schiera di musicisti che hanno partecipato alla rivoluzione della New Thing senza assurgere alla statura di eroi o leggendari protagonisti, ma lavorando piuttosto nell'ombra o a fianco di stelle di prima grandezza. Come successe al nostro, che incontrò Albert Ayler a Cleveland lo seguì fino a New York entrando nella sua band con la quale registrò gli storici Bells e Spirits Rejoice e nella quale figurava al sax contralto come una sorta di alter ego del leader.

Eastern Man Alone, registrato a Indianapolis nel gennaio del 1967, è il secondo dei due album che Tyler registrò per la ESP, ed è una sorta di manifesto di ciò che la piccola etichetta dell'avvocato Bernard Stollman rappresentava in quel periodo di rivolgimenti politici, culturali, sociali, musicali. Ossia una sorta di laboratorio permanente con assoluta carta bianca ai musicisti liberi di sperimentare e con il pieno controllo dell'intero processo creativo.

Charles Tyler non possiede l'urlo selvaggio del suo mentore, né la prorompente onda d'urto che un pensiero ribollente e tormentato riversava nel sax tenore, ma la naturalezza con la quale Tyler trasforma in dolcezza un fraseggio articolato e l'ardita combinazione timbrica con due contrabbassi ed un violoncello risultano ancora sorprendentemente freschi a distanza di quarantaquattro anni.

Proprio il violoncello è la chiave di volta dell'incisione. Raddoppia le linee del contralto del leader, duetta con il più greve contrabbasso, si ritaglia spazi solistici di grande discrezione e altrettanta incisività. Ciò consente al sax di Tyler di procedere docilmente su di un terreno adatto al dipanarsi di richiami alla "Eastern music," cenni bop, afflati free, radici blues, ambientazioni cameristiche, lontano stilisticamente dai furori dei suoi più famosi colleghi ma vivido segnale di una via personale e riflessiva al sostegno delle rivendicazioni del popolo nero.

Un gioiello recuperato di un'artista troppo velocemente dimenticato.

Track Listing

01. Cha-Lacy's Out East (Tyler); 02. Man Alone (Tyler); 03. Le-Roy (D.Baker); 04. Eastern (Tyler).

Personnel

Charles Tyler (sax alto); David Baker (violoncello); Kent Brinkley (contrabbaso); Brent McKesson (contrabbasso).

Album information

Title: Eastern Man Alone | Year Released: 2011 | Record Label: ESP Disk

Post a comment about this album

Tags

Shop Amazon

More

Rose Of Lifta
Lena Bloch & Feathery
Mutual Aid Music
Nate Wooley
John Cage Number Pieces
Apartment House
Fetish
Dave Zinno Unisphere
All Set
Stéphane Payen, Ingrid Laubrock, Chris Tordini,...

Popular

Time Frames
Michael Waldrop
Live!
Chick Corea Akoustic Band with John Patitucci & Dave Weckl
Mike Drop
Mike Clark & Michael Zilber

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.