All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

0

Tamir Hendelman: Destinations

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Tamir Hendelman: Destinations
Trentanove anni, nato a Tel Aviv ma vissuto negli Stati Uniti da quando aveva 12 anni, Tamir Hendelman è uno splendido pianista sia nella tecnica che nell'ispirazione, che giunge tardivamente al secondo album in proprio dopo il debutto con Playground. Per anni è stato membro del Jeff Hamilton Trio, della Clayton-Hamilton Big Band ed ha collaborato con artisti del calibro di Teddy Edwards, Houston Person o Nick Brignola. Più recentemente s'è fatto apprezzare come raffinato accompagnatore di cantanti come Roberta Gambarini e Barbra Streisand, fino a quando ha iniziato la carriera di leader.

Se nel suo lavoro del 2008 guidava un trio con John Clayton al contrabbasso e Jeff Hamilton alla batteria oggi lo accompagnano due artisti altrettanto bravi come l'italiano Marco Panascia (da anni residente negli States e ascoltato con Kenny Barron ed Eric Reed) e lo straordinario Lewis Nash, che non ha certo bisogno di presentazioni.

Ne risulta un esemplare disco di modern mainstream pianistico dove Hendelman fa sfoggio di sapienza armonica, tocco limpido, incalzante lucidità di fraseggio, e accentuato senso ritmico. Uno stile luminoso e dalla ricca vena melodica, costruito sull'amore per i grandi maestri degli anni cinquanta/sessanta (in particolare Tyner ma anche Hancock, Garland) che ha l'ambizione di attraversare più di uno stile.

Ma nel disco non c'è solo questo: il trio manifesta alta coesione, evidenziando un accentuato respiro interno, uno swing bruciante e un intenso interplay. Sia Panascia che Lewis partecipano intensamente al lavoro collettivo, ritagliandosi ottimi spazi individuali.

Ultime considerazioni sul repertorio che affianca a qualche noto standard (come "You Stepped Out of a Dream," "Anthropology," "On the Street Where You Live") brani desueti come "Passarim" di Antonio Carlos Jobim, "Soft Winds" di Fletcher Henderson o "Valentine" del grande Fred Hersch.

Sono questi tra i momenti più riusciti del lavoro.

Track Listing

Wrap Your Troubles in Dreams; Passarim; Soft Winds; Le Tombeau de Couperin; My Song; You Stepped Out of a Dream; Israeli Waltz; Anthropology; Babushka; On the Street Where You Live; BQE; Valentine.

Personnel

Tamir Hendelman: piano; Marco Panascia: bass; Lewis Nash: drums.

Album information

Title: Destinations | Year Released: 2010 | Record Label: Resonance Records

Post a comment about this album

Tags

Shop Amazon

More

Squirmin'
Jazz WORMS
Glowing Life
Sylvaine Hélary
All Figured Out
Derek Brown
Taftalidze Shuffle
Vlatko Stefanovski
Entendre
Nik Bartsch

Popular

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded albums and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, limited reopenings and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary step that will help musicians and venues now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the sticky footer ad). Thank you!

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.