Home » Articoli » Album Review » Michael Bates: Clockwise

1

Michael Bates: Clockwise

By

Sign in to view read count
Michael Bates: Clockwise
Arrivato al terzo CD, e approdato per la prima volta alla corte di Dave Douglas, il contrabbassista Michael Bates dimostra ancora una volta quell’intelligenza musicale che aveva sortito i giudizi positivi espressi in occasione dell’uscita di Outside Sources (2004) e A Fine Balance (2006).

Qui il musicista canadese, ma newyorkese d'adozione, è ancora una volta alla guida dei suoi Outside Sources, il quintetto con cui propone una musica ricca di stimoli e caratterizzata da un’originale capacità di incorniciare in un’unica e coerente area l’incontro tra free jazz, strutture contrappuntistiche e un groove mai interpretato in modo ovvio e stereotipato. Anzi all’origine sembrano esserci una sensibilità del tutto peculiare nello sviluppo armonico e ritmico, ma soprattutto nell’alternare e frastagliare temi e improvvisazioni. Ascoltiamo per esempio l’andamento di “Machinary” in cui un dialogo polifonico e serrato tra tromba e sax lasciano spazio alla parte scritta.

Ma altrettanto interessanti sono anche la struttura del brano iniziale (in cui tromba e sax giocano su due piano differenti ma complementari) e l’improvvisazione di “Damasa”: dopo un tema concatenato e articolato i soli alternano momenti dal ritmo e dalla densità asciutta (e marcata da un lento groove sotterraneo) ad altri più collettivi.

Il primo dei due mood sostiene un sax corposo e affermativo, mente sul clima più infuocato campeggia una tromba pungente. Ed è ancor la tromba, oltre alla melodie vagamente orientaleggianti a richiamare alla memoria Dave Douglas in brani come “Marching” e “Rideau Medals”.

Track Listing

01. Great Exhibition - 3:41; 02. Damasa - 8:10; 03. Rideau Medals - 5:29; 04. Machinery - 5:23; 05. Fellini - 5:41; 06. Lighthouse Keeping - 5:43; 07. Marching - 5:32; 08. Bloodletting - 5:40; 09. The Russian School - 7:28.

Personnel

Michael Bates (contrabbasso); Russ Johnson (tromba); Quinsin Nachoff (sassofono, clarinetto); Jeff Davis (batteria); Quinsin Nachoff (sassofono, clarinetto); Jeff Davis (batteria).

Album information

Title: Clockwise | Year Released: 2009 | Record Label: Greenleaf Music


Next >
Hemispheres

Comments

Tags


For the Love of Jazz
Get the Jazz Near You newsletter All About Jazz has been a pillar of jazz since 1995, championing it as an art form and, more importantly, supporting the musicians who create it. Our enduring commitment has made "AAJ" one of the most culturally important websites of its kind, read by hundreds of thousands of fans, musicians and industry figures every month.

You Can Help
To expand our coverage even further and develop new means to foster jazz discovery and connectivity we need your help. You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky ads plus provide access to future articles for a full year. This winning combination will vastly improve your AAJ experience and allow us to vigorously build on the pioneering work we first started in 1995. So enjoy an ad-free AAJ experience and help us remain a positive beacon for jazz by making a donation today.

More

In Situ
Alexa Torres
Just Found Joy
Ricky Alexander
Hittin' It
Mike Clement

Popular

Get more of a good thing!

Our weekly newsletter highlights our top stories, our special offers, and upcoming jazz events near you.