All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

0

Arild Andersen & Scottish National Jazz Orchestra: Celebration

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Arild Andersen è certamente uno dei più noti bassisti europei e questo eccellente Celebration non fa altro che rinnovare il suo profondo legame con l'etichetta ECM di Manfred Eicher. Legame che era iniziato nel 1970 con i leggendari primi album del saxofonista Jan Garbarek e del chitarrista Terje Rypdal. Album che lanciarono, allo stesso tempo, la giovane etichetta tedesca nata un anno prima e il jazz scandinavo. Parlare di 'celebrazione' è quindi cosa del tutto lecita e coincide in qualche modo con il quarantennale che l'etichetta ha festeggiato piuttosto sobriamente.

In questo caso troviamo il norvegese Arild Andersen apparigliato alla Scottish National Jazz Orchestra guidata dal saxofonista Tommy Smith. Assieme affrontano, dal vivo a Glasgow nel mese di ottobre del 2010, sei composizioni, estratte da precedenti esperienze e arrangiate per l'occasione da penne illustri, che permettono all'orchestra di risplendere come una stella nel firmamento. In particolare l'iniziale "May Dance" (scritta da Dave Holland per il primo album del trio Gateway uscito nel 1975 e qui arrangiata da Christian Jacob) è davvero un gioiellino che brilla di luce propria.

La presenza del contrabbassista abituale dell'orchestra scozzese permette ad Arild Andersen di concentrarsi di più sul suo ruolo di solista e gli dà modo di mettere in mostra le sue doti liriche accompagnate dal solido suono che è da sempre a lui associato. I riferimenti per gli arrangiamenti sono certamente collegati con gli scenari dipinti a suo tempo dalle orchestre di Gil Evans e di Michael Gibbs (in questo concerto viene utilizzato il suo arrangiamento per la lunga versione di "Independency Part 4")

La tavolozza timbrica dell'orchestra è ampia e ben dispiegata, ricca di sfumature e di colori sottili che non si sporcano mai di scorie futili. Le dinamiche sono gestite sempre al meglio, grazie anche al perfetto lavoro di una sezione ritmica che dimostra di saper ascoltar e di saper rincalzare. L'esposizione delle melodie, spesso affidate al contrabbasso, sono raffinate e perfettamente calibrate. Gli assoli sono appassionati e coerenti, pieni di idee e cariche si afflati espressivi veri, concreti, solidi. Insomma, è difficile chiedere di più ad una orchestra europea.

Title: Celebration | Year Released: 2012 | Record Label: ECM Records

About Arild Andersen
Articles | Calendar | Discography | Photos | More...

Tags

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related