All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

0

Kurt Elling: The Questions

Angelo Leonardi By

Sign in to view read count
Kurt Elling: The Questions
Dall'inizio del nuovo millennio Kurt Elling ha sempre più escluso dal suo repertorio brani swinganti e dinamici a favore di ballad o pop song. Gli esuberanti interventi in scat e le fantasiose escursioni vocali dei primi dischi (mutuate dal suo iniziale modello, Mark Murphy) hanno lasciato il posto a interpretazioni da crooner confidenziale, privilegiando interpretazioni eleganti, condotte con suadente colloquialità ed effusivo romanticismo.

La collaborazione col sassofonista Branford Marsalis iniziata qualche anno fa aveva mostrato un ritorno ad esecuzioni ricche di mordente, sia nell'album natalizio a suo nome The Beautiful Day che nel variopinto Upward Spiral del sassofonista.

In questo nuovo disco (con Marsalis anche in veste di co-produttore) le esecuzioni tornano a privilegiare l'introspezione ma la chiave è mutata: il percorso è quello di un concept album intriso di riflessione critica e impegno sociale ed i temi scelti vengono più dal pop d'autore che dal songbook jazzistico.

Il cantante ha esplicitamente ammesso in un'intervista a Down Beat che la scelta del repertorio è una risposta sia alla nuova amministrazione politica statunitense che "al percorso che abbiamo preso." Da questa scelta deriva il clima generale del disco, che inizia con l'interpretazione di ”A Hard Rain's A-Gonna Fall” di Bob Dylan e prosegue con ”American Tune” di Paul Simon e ”Washing of the Water” di Peter Gabriel. E non c'è solo questo. Abbiamo adattamenti di un brano di Jaco Pastorius con i versi del poeta mistico Rumi o riferimenti alla solitudine metopolitana con ”Lonely Town” di Leonard Bernstein.

Le interpretazioni di Elling sono intense e i brani vogliono trasmettere una riflessione sul presente della società americana , con pathos e malinconia. Che si condividano o meno gli intenti di base, Elling e i suoi partner ci riescono bene, con temi che alternano calore colloquiale a interventi strumentali melodicamente suadenti, anche se un po' scontati. Tra le esecuzioni più intense, nel suo mood rarefatto ed evanescente, ricordiamo la conclusiva ”Skylark”.

Track Listing

A Hard Rain's A-Gonna Fall; A Happy Thought; American Tune; Washing of the Water; A Secret in Three Views; Lonely Town; Endless Lawns; I Have Dreamed; The Enchantress; Skylark.

Personnel

Kurt Elling: vocals; Stu Mindeman: piano, Hammond B-3 organ; Joey Calderazzo: piano (4, 6, 9); John McLean: acoustic guitar, electric guitar; Clark Sommers: bass; Branford Marsalis: saxophones; Marquis Hill: trumpet, flugelhorn; Jeff "Tain" Watts: drums.

Album information

Title: The Questions | Year Released: 2018 | Record Label: Okeh

Post a comment about this album

Watch

Tags

Shop Amazon

More

Read URBAN(E)
URBAN(E)
Mike Fahie Jazz Orchestra
Read All Figured Out
All Figured Out
Derek Brown and The Holland Concert Jazz Orchestra

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, shelter in place and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary effort that will help musicians now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the bottom right video ad). Thank you.

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.