All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

0

Kurt Elling: The Questions

Angelo Leonardi By

Sign in to view read count
Dall'inizio del nuovo millennio Kurt Elling ha sempre più escluso dal suo repertorio brani swinganti e dinamici a favore di ballad o pop song. Gli esuberanti interventi in scat e le fantasiose escursioni vocali dei primi dischi (mutuate dal suo iniziale modello, Mark Murphy) hanno lasciato il posto a interpretazioni da crooner confidenziale, privilegiando interpretazioni eleganti, condotte con suadente colloquialità ed effusivo romanticismo.

La collaborazione col sassofonista Branford Marsalis iniziata qualche anno fa aveva mostrato un ritorno ad esecuzioni ricche di mordente, sia nell'album natalizio a suo nome The Beautiful Day che nel variopinto Upward Spiral del sassofonista.

In questo nuovo disco (con Marsalis anche in veste di co-produttore) le esecuzioni tornano a privilegiare l'introspezione ma la chiave è mutata: il percorso è quello di un concept album intriso di riflessione critica e impegno sociale ed i temi scelti vengono più dal pop d'autore che dal songbook jazzistico.

Il cantante ha esplicitamente ammesso in un'intervista a Down Beat che la scelta del repertorio è una risposta sia alla nuova amministrazione politica statunitense che "al percorso che abbiamo preso." Da questa scelta deriva il clima generale del disco, che inizia con l'interpretazione di ”A Hard Rain's A-Gonna Fall” di Bob Dylan e prosegue con ”American Tune” di Paul Simon e ”Washing of the Water” di Peter Gabriel. E non c'è solo questo. Abbiamo adattamenti di un brano di Jaco Pastorius con i versi del poeta mistico Rumi o riferimenti alla solitudine metopolitana con ”Lonely Town” di Leonard Bernstein.

Le interpretazioni di Elling sono intense e i brani vogliono trasmettere una riflessione sul presente della società americana , con pathos e malinconia. Che si condividano o meno gli intenti di base, Elling e i suoi partner ci riescono bene, con temi che alternano calore colloquiale a interventi strumentali melodicamente suadenti, anche se un po' scontati. Tra le esecuzioni più intense, nel suo mood rarefatto ed evanescente, ricordiamo la conclusiva ”Skylark”.

Track Listing: A Hard Rain's A-Gonna Fall; A Happy Thought; American Tune; Washing of the Water; A Secret in Three Views; Lonely Town; Endless Lawns; I Have Dreamed; The Enchantress; Skylark.

Personnel: Kurt Elling: vocals; Stu Mindeman: piano, Hammond B-3 organ; Joey Calderazzo: piano (4, 6, 9); John McLean: acoustic guitar, electric guitar; Clark Sommers: bass; Branford Marsalis: saxophones; Marquis Hill: trumpet, flugelhorn; Jeff "Tain" Watts: drums.

Title: The Questions | Year Released: 2018 | Record Label: Okeh

About Kurt Elling
Articles | Calendar | Discography | Photos | More...

Tags

Watch

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related

Read Ten
Ten
By David A. Orthmann
Read Aftermath
Aftermath
By Jack Bowers
Read Absolutely Dreaming
Absolutely Dreaming
By Friedrich Kunzmann
Read Baikamo
Baikamo
By Karl Ackermann