All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

1

PAPAJO: Simple Game

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
PAPAJO: Simple Game
Il discorso sull'improvvisazione radicale rischia di ritorcersi inevitabilmente su se stesso e divenire autoriflessivo, esattamente come capita all'oggetto stesso del suo ragionare. Ho ripetuto fino alla noia che questo approccio alla prassi improvvisativa è nato dal free oltre quarant'anni fa (con il Gruppo Romano Free Jazz e l'inglese Spontaneous Music Ensemble, per citare solo due dei capostipiti più autorevoli), che nel corso dei decenni esso ha affinato i suoi codici e i suoi procedimenti, a volte fino a formalizzare un proprio manierismo, ed ancora che esso risulta pienamente assimilabile dal vivo piuttosto che su disco.

Detto questo, bisogna anche riconoscere che le sfumature assunte dall'improvvisazione radicale sono numerose, che negli ultimi anni si stanno verificando alcune novità interessanti, soprattutto per il recupero di una rilassata dimensione melodica, e che comunque i risultati vanno valutati caso per caso.

Il trio PAPAJO (nome che assembla le prime due lettere dei nomi di battesimo dei suoi componenti) è formato da Paul Hubweber, Paul Lovens e John Edwards; tutti strumentisti di valore, che in Simple Game intrecciano la loro esperienza e la loro capacità improvvisativa in un dialogo serrato. Il contrabbassista e il batterista sono dotati di un linguaggio estremamente vario, mobile e di incisiva nitidezza. Il trombonista invece sembra trattenersi all'interno di una gamma emotiva (più che tecnico-espressiva) limitata, privilegiando il basso volume, con o senza la sordina, e un'introspezione meditabonda e un po' rinunciataria.

Nella sua scabra autenticità, la musica da loro registrata nell'ottobre 2006 al Loft di Colonia risulta complessivamente uniforme e compressa, senza molti scossoni dinamici, senza agglomerazioni melodiche di rilievo, senza sorprese. Insomma risulta risaputa proprio perché rispetta alcuni dei canoni più consolidati dell'improvvisazione radicale.

Visita il sito di Paul Hubweber.

Track Listing

1. Papablue - 11:08; 2. Orleans Trib - 18:56; 3. la grande controle - 04:07; 4. smell It - 15:42; 5. Papa's Legendary - 16:11; 6. Petite paté des tiques - 04:47. Tutte le composizioni sono del collettivo.

Personnel

Paul Hubweber (trombone); John Edwards (contrabbasso); Paul Lovens (batteria).

Album information

Title: Simple Game | Year Released: 2009 | Record Label: The JazzStore.com

Post a comment about this album

Tags

Shop Amazon

More

Celebration
Irene Schweizer / Hamid Drake
Dedications
Zurich Jazz Orchestra & Steffen Schorn
Conversation #1: Condensed
Arbenz, Mehari, Veras
Lifting The Bandstand
Cecil Taylor Quintet
Ein.
Suomi Morishita
The Elements
Madre Vaca
Winter Garden
Flow Trio with Joe McPhee

Popular

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded albums and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, limited reopenings and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary step that will help musicians and venues now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the sticky footer ad). Thank you!

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.